Vallata del Santerno – Mordano. Conferiti quasi 8.000 kg di rifiuti differenziati. Questo il risultato delle domeniche di apertura straordinaria in settembre e ottobre (l’iniziativa si è conclusa domenica 9 ottobre) delle stazioni ecologiche dei quattro Comuni della Vallata del Santerno e di Mordano, promosse da Hera, in collaborazione con le amministrazioni comunali.
In tutto hanno partecipato oltre 250 famiglie. Tra il materiale conferito alle cinque stazioni ecologiche 300 kg di batterie auto/moto, quasi 2.400 kg di carta e cartone, oltre 2.100 kg di vetro, plastica e lattine, 155 litri di olio vegetale, una sessantina di tv/monitor, 600 kg di sfalci e potature, 320 kg di materiali ferrosi. Tanti infatti hanno approfittato dell’apertura domenicale per disfarsi di cose che tenevano da parte da tempo, liberando cantine e scaffali. Per molti poi è stata anche l’occasione di recarsi per la prima volta alla stazione ecologica e conoscere il servizio.    
“L’iniziativa è stata molto apprezzata – spiega Susanna Zucchelli, direttore Hera Sot Imola-Faenza -. L’interesse mostrato è stato davvero grande e proseguiremo con questa esperienza in tutti i nostri comuni del Circondario. Nel 2010 le stazioni ecologiche nei dieci comuni hanno fatto registrare circa 135mila accessi, il 25% in più (pari a 30mila) dell’anno precedente e il trend è in crescita, anche con il contributo di iniziative come questa che incentivano all’utilizzo del servizio”.
Chi accedeva al servizio nel corso di queste aperture speciali conferendo alcune tipologie di rifiuti riceveva in omaggio dei gadget ecologici: gli operatori di Hera hanno distribuito 69 taniche per la raccolta degli oli alimentari, 27 taniche per la raccolta degli oli minerali, 21 sacchi di compost, 57 caffettiere in alluminio riciclato, 50 caricabatterie per pile ricaricabili e 52 tester per verificare la carica residua delle pile.