Imola. Dopo la giornata negativa della settimana scorsa, Solovolley, nel secondo turno dei campionati U16 e U18, ha battuto un colpo. Tre le partite disputate di cui due derby con la Uisp, uno perso per un soffio, l’altro vinto al tie break.
Primi due punti per l’U18 in casa contro la Uisp. Dopo la magra prestazione della prima giornata le ragazze di Solovolley si sono riscattate vincendo per 3 a 2 (19-25, 22-25, 25-19, 25-15, 15-6). Le prime due frazioni di gioco hanno fatto pensare ad un bis. Poi è stata ingranata un’altra marcia e dopo la vittoria del terzo set, Solovolley è volata verso la vittoria con grande determinazione e una bella prestazione in tutti i fondamentali
Non è andata bene neppure contro Ideavolley alla formazione della Gioiellieri nell’U16 di eccellenza. Sconfitta per 3 a 1 (17-25, 18-25, 25-23, 13-25) ad Anzola dell’Emilia, la formazione imolese è emersa solo quando ha sfoderato tutta la determinazione ed il coraggio di cui è capace, aggiudicandosi il terzo set. Nelle altre frazioni di gioco si sono viste l’incertezza e la passività di gioco dovuta alla poca esperienza di una parte della squadra. Limiti che andranno rapidamente superati, se si vuole schiodare il fondo classifica.
Meglio è andata all’U16 di Chiara Venturi che, nel derby con la Uisp, ha tenuto duro fino al quinto set dimostrando un buon potenziale vista l’età (tutte U14) delle atlete. Mancato il colpaccio per poco, hanno fatto sudare le avversarie come dimostrano i parziali: 26-24, 18-25, 25-22, 25-21, 7-15.