Dopo le prime notizie frammentarie, arrivano le conferme  della morte di Muammar Gheddafi. Il suo ultimo rifugio, forse da mesi, era a Sirte, l’ultima roccaforte delle forze lealiste a lui fedeli.  Posta sotto assedio da giorni, la città è caduta sotto i colpi dei ribelli e delle forze Nato. E subito hanno iniziato a circolare notizie confuse sul rais. Dapprima ferito e fatto prigioniero e poi con sempre più insistenza s parlava di morte. Ora la conferma con tanto di immagini. sembra che il Colonnello stesse cercando un’ultima fuga quando il suo convoglio è stato bombardato da aerei della Nato. E’ seguito poi uno scontro a fuoco con i ribelli che avrebbero dapprima ferito Gheddafi e poi ucciso. Non vi è ancora conferma del fatto che la morte sia dovuta alle ferite riportare nello scontro a fuoco, comunque con sempre più insistenza si parla di una cattura del rais e di un’immediata uccisione con un colpo alla testa. Con la sua morte finirà anche la guerra e si aprirà un futuro denso di incognite. Intanto con la caduta di Sirte anche la Nato comunica la fine della sua missione.