Ravenna. Una pista ciclabile transfrontaliera che congiunga Ravenna a Kranjska Gora in Slovenia, è questo il progetto “Interbike” che Emilia Romagna, Veneto, Friuli Venezia Giulia assieme ai partner sloveni intendono sviluppare facendo leva sui nuovi fondi stanziati dall'Ue che ammontano a circa 3,5 milioni di euro. Il progetto “Interbike”, previsto nell'ambito della Cooperazione transfrontaliera Italia-Slovenia 2007-2013, intende collegare tra loro le piste e gli itinerari ciclabili già esistenti nelle singole aree, progettare e realizzare alcuni segmenti ancora mancanti ed organizzare anche i sistemi intermodali di connessione, siano essi treno+bici che bus+bici e nave+bici. Tale progetto farà felici gli amanti delle due ruote ma anche chi crede sulla forte valenza turistica e culturale degli aspetti ambientali del nostro territorio. Tutto questo in un momento di grande interesse verso il tema ambientale e ai suoi aspetti turistici. Il Gruppo consiliare “Partito Democratico” in un comunicato allarga la proposta coinvolgendo altre località turistiche nella costituzione di una rete per collegare i vari ambiti di pregio lungo un itinerario costiero, “con l’integrazione del percorso e il suo ampliamento anche alle località a sud di Marina di Ravenna. In particolare Lido di Dante e Lido di Classe, che fanno parte della Stazione Sud del Parco del Delta del Po, sono circondate da zone di grande valore ambientale e dotate di una rete cicloturistica già strutturata che le collega alla città e alle località limitrofe, consentendo di percorrere e apprezzare svariati ambiti naturalistici”