Il Museo d'Arte della città di Ravenna inaugura venerdì 4 novembre la mostra “O(Ax) = dO(Am) Equazione Impossibile” che sarà ospitata in quattro sedi diverse: Mar – Museo d’Arte della Città di Ravenna, Battistero degli Ariani, Longo Souvenir, Ostello Galletti Abbiosi. Anche l'inaugurazione si svolgerà in diversi momenti della serata nelle varie sedi: si inizia alle ore 18.00 da Longo Souvenir (Via degli Ariani 18) per poi spostarsi alle 19.00 in Via Diaz 34-66 per la performance di Filippo Pirini, a seguire Ostello Galletti Abbiosi ed infine al Museo d'Arte della città di Ravenna. La mostra O(Ax) = dO(Am) Equazione Impossibile, che sarà visitabile dal 5 al 20 novembre nell’ambito della seconda edizione del Festival Internazionale di Mosaico Contemporaneo Ravenna Mosaico, è nata da un’idea di Daniele Torcellini e curata dall’Associazione Culturale Marte. Il progetto intende capovolgere una delle caratteristiche tradizionalmente associate al mosaico, ovvero quella di essere esclusivamente uno strumento di traduzione di idee originali, come bozzetti pittorici di artista o progetti di design. Ora sono le opere a mosaico a fare da bozzetto e ad essere oggetto di traduzione, ma anche appropriazione, interpretazione, ispirazione e mistificazione attraverso altri linguaggi artistici: pittura, fotografia, scultura-installazione, musica, video-arte, performance.