Imola. Giunge finalmente a termine la lunga avventura che ha avuto per protagonista il Monumento ai caduti della Prima guerra mondiale. In occasione delle celebrazioni del Giorno dell’Unità nazionale e della Giornata della forze armate, venerdì 4 novembre 2011, verrà inaugurata la sua collocazione definitiva con le lapidi originali ed i lampioni storici presso i giardini “Curti”.

Dopo l'interruzione ai lavori di restauro nel 2006, l'opera è ripresa a marzo del 2010 e si è conclusa lo scorso settembre. I 120 blocchi di pietra di Viterbo in cui era stato smontato sono stati ricomposti attorno ad un'ossatura in calcestruzzo armato collegato alla fondazione e mattoni, la posa dell'ultima parte dei blocchi dello stelo è avvenuta a metà maggio 2011. Le fasi successive dei lavori hanno previsto la posa degli ornati bronzei e delle lapidi originali con i nomi dei caduti, che dal 1992 erano collocate nel giardino Alberghetti. Anche la viabilità all’interno dell’area verde è stata modificata con particolare attenzione alla sicurezza dei pedoni e dei ciclisti: i nuovi percorsi pedonali sono stati separati dai parcheggi e la pista ciclabile è stata rivista, con un nuovo collegamento da via Guerrazzi a viale Zappi, evitando il transito delle bici tra le auto in sosta. E' stata rinnovata anche l'illuminazione, con impianti a led, di tutti i percorsi interni all’area. Inoltre, lungo tutto il perimetro di confine del parcheggio con l’area verde, sono state realizzate aiuole per creare un ambiente-giardino più confortevole. L’unica parte ancora in via di completamento è la messa a dimora del verde nel giardino “Curti”, che si effettuerà nella primavera 2012, e prevederà inoltre l’installazione di alcune panchine e di una nuova fontanella che sostituirà l’attuale.

Per quanto riguarda i costi, il Comune fa sapere che per tutti i lavori comprensivi di smontaggio, trasferimento, restauro e rimontaggio sono stati spesi circa 790 mila euro, comprese le spese tecniche, le varie perizie e analisi e la sicurezza. I lavori per la riqualificazione dell’area verde del giardino “Curti” costano circa 330 mila euro, comprensivi di spese tecniche e sicurezza, a carico del Comune mentre quelli per la risistemazione del parcheggio di via Guerrazzi con opere di mitigazione nel giardino Curti sono costati circa 540 mila euro, anche questi comprensivi di spese tecniche e sicurezza, e sono stati sostenuti da Area Blu.

Il programma della cerimonia di venerdì 4 novembre 2011 prevede che, dopo la messa in Cattedrale tenuta dal vescovo di Imola, mons. Tommaso Ghirelli, quattro cortei attraverseranno le vie della città, lungo via Don Bughetti, Emilia, Mazzini e Rivalta per congiungersi ai giardini “Curti” alle ore 10.45 quando si terrà la cerimonia ufficiale con alza bandiera, benedizione del Monumento ai Caduti e deposizione di una corona a ricordo dei caduti. Alle celebrazioni interverranno il sindaco di Imola, Daniele Manca, il colonnello Franco Camaggi, in rappresentanza delle Associazioni d’Arma, e il Direttore Regionale Beni Culturali e Paesaggistici Emilia Romagna, arch. Carla Di Francesco. Vi prenderanno parte anche 10 classi terze delle seguenti scuole secondarie di primo grado imolesi: “Innocenzo” – Istituto comprensivo n. 2; “Valsalva” – Istituto comprensivo n. 4, classi 3°E e 3°F; “Sante Zennaro” – Istituto comprensivo n. 5; “A. Costa” – Istituto comprensivo n. 6, classi 3°A e 3°D; “Orsini” – Istituto comprensivo n. 7, classi 3°A e 3°B.