La prima edizione della “Settimana del Gioco” promossa da Hasbro, la società statunitense che produce giochi e giocattoli, si svolgerà dal 12 al 20 novembre in cento città, grandi e piccole, oltre 200 locali, 50 scuole, 50 oratori e 10 università su tutto il territorio nazionale. Si tratta di una settimana dedicata al gioco in scatola, per celebrare o riscoprire in tutta la penisola i valori positivi che esso trasmette: dallo stare insieme all’aspetto educativo e a quello economico di durata nel tempo (in tempi di crisi è bene sottolinearlo). Inoltre i giochi in scatola sono gli unici strumenti di aggregazione che eliminano del tutto quel gap generazionale tra nonni-padri-figli, riunendo la famiglia al completo.
La manifestazione sostiene l’iniziativa sociale “Non nasconderti dal gioco, nasconditi per gioco” promossa dalla Cooperativa Sociale Pepita, specializzata nella realizzazione di progetti educativi e sociali. Saranno coinvolti, a questo proposito, ben 50 oratori sparsi su tutto il territorio nazionale, che animeranno eventi e speciali tornei dedicati alle famiglie e ai loro bambini.
In giro per l’Italia, grazie a una rete di oltre 200 locali, i partecipanti potranno sfidarsi agli intramontabili Monopoly, Trivial Pursuit, Cluedo, Indovina chi, Forza 4, Taboo e Twister, o provare i nuovissimi Cranium, Boogle Flash e Triominos.
A Faenza sono stati individuati e invitati dagli organizzatori la Bottega Bertaccini – Libri e Arte in Corso Garibaldi 4,  e Nove100 – Caffè libri e sangiovese in Corso Mazzini 69/a.
A partire dal pomeriggio di sabato 12 novembre ci si potrà accomodare ai tavoli dei due locali e sfidarsi in una grande partita coi giochi in scatola messi a disposizione dagli esercenti.

Altre informazioni sul sito ufficiale