Imola. Filippo Polgrossi, preparatore atletico di tutti gli atleti della Sigeascherma Imola è stato convocato al raduno degli azzurri assoluti di sciabola, che scenderanno in pedana per le Olimpiadi di Londra 2012. Seconda chiamata per il giovane tecnico imolese, laureato in scienze motorie e fisioterapista, dopo la chiamata al raduno degli azzurri under 20 a Roma. “Questa convocazione è molto importante per Filippo ma anche per il Circolo Scherma Imola – commenta Lorenzo Muscari, presidente della Sigeascherma -. È una conferma del fatto che Filippo sta lavorando molto bene e sicuramente un’occasione di crescita professionale. Vedere un mio tecnico che prepara atleti del calibro di Aldo Montano non può che rendermi molto orgoglioso”.
Intanto scorso 11 novembre a La Spezia 260 spadisti sono scesi in pedana per la prima prova nazionale Giovani. Per la spada maschile della Sigeascherma c’era Dario Dall’Osso. La gara dello spadista imolese inizia con qualche difficoltà già dal girone, ma riesce ad accedere alle eliminazioni dirette con due vittorie e tre sconfitte. La prima diretta, contro Davide Maisto (Club Schermistico Partenopeo), finisce 15-10 per l’atleta napoletano che ferma così la gara di Dall’Osso. “Dario deve migliorare a gestire le emozioni in gara – commenta il tecnico Matteo Capozzi -. Tutto sommato la gara è andata abbastanza bene, considerando il numero elevato di atleti e anche l’alto livello tecnico”.
A La Spezia anche le atlete di sciabola della Sigea, Virginia Laurenti e Martina Cuffiani, che sono scese in pedana sabato 12 novembre. Prova sottotono per Virginia Laurenti, che non brilla come a Kiev la scorsa settimana. Un buon inizio gara per la sciabolatrice imolese che in girone vince tre incontri su sei e si aggiudica senza difficoltà la prima diretta contro Costanza Drudi (Roma). Nella seconda diretta incontra Romina Biaggi (Ariccia) che prende il sopravvento e lascia la Laurenti fuori dalle 16.
Anche Martina Cuffiani non sorprende in pedana. Dopo un buon girone con tre vittorie e due sconfitte, cede le armi, nella prima diretta, a Beatrice Ravanetti (Parma) rimanendo fuori dalle 32 per una sola stoccata. Per la sciabola maschile è sceso in pedana Riccardo Barbieri.

Appuntamenti
Sabato 19 e domenica 20 novembre i master della Sigea saranno a Foggia per la seconda prova nazionale Master, mentre gli under 14 di spada scenderanno in pedana a Ravenna per la prima prova del Torneo pazionale Kinder +Sport.