Faenza – Solarolo (RA). Le scuole per la raccolta differenziata. Con il nuovo anno scolastico è ripreso il progetto promosso da Hera, in collaborazione con le amministrazioni comunali, dedicato agli studenti. Si tratta della undicesima edizione nel caso di Faenza, dove nelle scuole si raccoglie anche plastica e lattine, e della terza per Solarolo.
Ad essere coinvolti sono complessivamente quasi 9.000 studenti, 8.500 a Faenza e 350 a Solarolo, dalle scuole materne agli istituti superiori. Al progetto di raccolta differenziata è abbinata l’iniziativa a premi di Hera “Differenzia la tua scuola”.
L’iniziativa si concluderà nel maggio 2012 e premierà gli istituti o le scuole di ciascuno dei due comuni che, nel corso di questo periodo, avranno raggiunto i maggiori quantitativi di carta e cartone raccolti all’interno delle classi.
Quest’anno c’è un’importante novità: è stato introdotto un nuovo sistema di conteggio del materiale raccolto, non più in base al singolo plesso ma all’istituto comprensivo nel suo complesso. Per ogni istituto o scuola superiore, in base al numero delle classi che lo compongono, è stato stabilito l’obiettivo da raggiungere.
Hera ha messo a disposizione delle scuole dei 2 comuni i contenitori in cartone riciclato, i sacchi, appositi cartellini colorati ed il materiale informativo per effettuare la raccolta della carta. Nelle scuole faentine l’iniziativa di Hera prevede anche la raccolta della plastica e delle lattine.
Il materiale conferito verrà valutato dai tecnici di Hera e, sulla base del numero di sacchi consegnati, in relazione agli obiettivi iniziali, sarà definita una graduatoria.
La consegna dei premi in ogni Comune avverrà alla conclusione dell’anno scolastico nell’ambito di una cerimonia pubblica. Tra i premi messi in palio da Hera figurano un videoproiettore, forniture di carta riciclata e cartucce per stampanti rigenerate, laboratori sul legno riciclato.
Nel corso dell’edizione passata del progetto di Hera “Differenzia la tua scuola” le scuole faentine hanno raccolto 1.800 sacchi di carta e Tetra Pak, corrispondenti a 9 tonnellate, mentre sono state raccolte quasi 5 tonnellate di plastica e lattine (1.300 sacchi). Le classi elementari e medie di Solarolo hanno invece raccolto 159 sacchi di carta, corrispondenti a quasi 8 quintali.
All’interno delle scuole, su adesione volontaria degli istituti, è attiva anche la raccolta differenziata di toner e cartucce. Il Gruppo Hera collabora con la società Ecorecuperi che si occupa della raccolta dei “consumabili” per la stampa elettronica (cartucce per stampanti laser, cartucce per stampanti, fax e calcolatrici a getto d’inchiostro, nastri per stampanti ad aghi, contenitori toner per fotocopiatrici). I materiali raccolti sono sottoposti ad un processo di rigenerazione, che consente di dare nuova vita ad un prodotto altrimenti destinato alla discarica. Sempre su adesione volontaria dei singoli istituti, nelle scuole è possibile attivare inoltre la raccolta dei telefoni cellulari dismessi. Attivando la raccolta di toner, cartucce o telefoni cellulari le scuole possono ottenere ulteriori premi. Presso le scuole sono inoltre presenti raccoglitori per la raccolta differenziata delle pile.