San Lazzaro di Savena (Bo). Nel febbraio 2010 è stata avviata la campagna per la raccolta e lo smaltimento degli oli esausti: al 30 settembre 2011 sono state 14,04 le tonnellate raccolte, risultato positivo ma che può essere ancora migliorato. A tale scopo sono stati installati nuovi raccogli olio stradali e sono in distribuzione nuove taniche per i cittadini. I raccogli olio si trovano:

• supermercato Coop via Martiri delle Foibe,

• supermercato Conad via Repubblica,

• via Di Vittorio – Isola ecologica,

• via del Colle – Isola ecologica – Ponticella,

• via Brizzi – Isola ecologica – Ponticella,

• via Viganò angolo via Donini – Cicogna,

• via Cà Bassa – Isola ecologica – Idice.

Le taniche per una più agevole raccolta dell’olio nelle proprie case possono essere ritirate:

• alla Stazione Ecologica in via Speranza 43/a,

• all’Urp in piazza Bracci,

• al Centro sociale “Annalena Tonelli” in via Galletta 42, domenica 4 e 11 dicembre, al mattino in occasione del mercato contadino; mercoledì 30 novembre, 7 e 14 dicembre, dalle ore 18.30 alle 20 in occasione del tradizionale pomeriggio con le crescentine.

Chi si recherà a ritirare una tanica riceverà in regalo il ricettario “Non inquinare il piacere del fritto”. L’assessore alla qualità ambientale Giorgio Archetta ha dichiarato che “i sanlazzaresi hanno dimostrato senso civico e rispetto conferendo correttamente l’olio esausto di frittura, un rifiuto altamente inquinante. Con questo risultato San Lazzaro si qualifica tra le città più virtuose d’Italia da questo punto di vista”.