Imola. “Non toccate l’ambulanza del 118!”, uno slogan perentorio quello scelto per la manifestazione che si terrà sabato 3 dicembre 2011 (ritrovo ore 10 nel piazza della rocca ad Imola, con corteo in via Emilia fino sotto l’orologio del centro storico). Sono tante le sigle (vedi sotto) che hanno aderito sull’onda dei tagli previsti dal Piano di riorganizzazione dell’Ausl imolese. “Le 4 ambulanze del circondario (che sono attualmente 3 di notte) intervengono in tutto il territorio circondariale e anche oltre – si legge nel comunicato degli organizzatori) . Se il nuovo Piano dell’Ausl d Imola dovesse tagliare il servizio notturno dell’ambulanza ‘Imola 37’, le ambulanze del 118 rimarrebbero solo due in un’area così vasta”.
Da qui la preoccupazione per un “disservizio che colpirebbe tutto il circondario e i territori limitrofi”. E a placare gli animi non è servita la proposta di sostituire il 118 con un’ambulanza della Croce rossa: “Non è la stessa cosa! Il lavoro della Cri è molto importante, ma i volontari non possono sostituire il lavoro di un equipaggio di professionisti formati come quelli del 118”. Insomma l’impressione è che “stiano risparmiando sulle nostre vite, continuando a mantenere ed aumentare poltrone superpagate”. Non vanno certo giù leggeri gli organizzatori, ma tutto ciò è anche sintomo di un malessere che è cresciuto man mano che crescevano i tagli nella sanità, perché il rischio vero, e su questo non c’è assicurazione che tenga, è di una dequalificazione del servizio che metta a repentaglio la salute dei cittadini e mortifichi ulteriormente un personale medico e paramedico che crede ancora nell’importanza del proprio lavoro.

Nell’invitare i cittadini alla mobilitazione, gli organizzatori fanno sapere che chi non avesse il mezzo per recarsi a Imola può contattare il numero telefonico 3284597133 oppure la mail comitatoambulanza118@gmail.com

Gli organizzatori
Comitato imolese per il diritto alla salvaguardia della Salute: associazione “i Picari” di Medicina,
Legambiente ImolaMedicina, Cisl Funzione Pubblica Imola, medicinAlternativa, Prc Medicina e Imola, Pdci Imola, Sinistra Ecologia e Libertà, Italia dei Valori, Movimento 5 stelle Imola, Federazione Psi Imola e Medicina, Lista civica “Buon Senso” di Mordano, Aics Imola, Ecologisti e reti civiche, Andrea Zucchini (vicepresidente del Consiglio Comunale di Imola), Pensieri Democratici.