Ravenna. In occasione del 67° anniversario della liberazione di Ravenna sono diverse le iniziative previste in città e fuori. Si comincia alle ore 11 di domenica 4 dicembre 2011 in piazza del Popolo, con la deposizione di corone e omaggio alla lapide in memoria dei caduti della Seconda guerra mondiale, alla presenza del picchetto d’onore militare e con esibizione della banda cittadina. Successivamente alle ore 11.30, nel corso di una seduta del consiglio comunale, appositamente convocata, l’anniversario della Liberazione sarà celebrato in municipio, nella sala preconsigliare. Dopo i saluti della presidente del consiglio comunale Livia Molducci, del sindaco Fabrizio Matteucci e di Piergiorgio Oliani per la presidenza provinciale dell’Anpi, il presidente dell’Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea Riccardo Sabadini terrà un discorso commemorativo su “Memoria e futuro: dalla Battaglia delle Valli alla coscienza della città”. La giornata proseguirà con l’inaugurazione, alle ore 12.30 alla galleria Ninapì di via Pascoli 31, della mostra “Discreto Continuo”, selezione di opere del pittore e partigiano Alberto Bardi (1918 – 1984) a cura dell’associazione Capit in collaborazione con il Mar. La mostra sarà visitabile fino al 15 gennaio 2012. Infine, alle ore 20.30 al teatro Sociale di Piangipane andrà in scena “Valentino Libera Amore Mio”, commedia musicale in due atti di Anpi provinciale, associazione Percorsi e Anpi Mezzano, sui temi della cooperazione, dell’affrancamento culturale e del teatro dal fascismo alla liberazione. Per ulteriori informazioni si può contattare il numero 0544 482091.