Imola. Il Consiglio di amministrazione di Montecatone rehabilitation institute ha deciso di interrompere il rapporto di lavoro con il dottor Mauro Menarini ed ha pertanto proceduto al licenziamento immediato (senza preavviso) del dipendente, non ritenendo possibile la prosecuzione nemmeno temporanea del rapporto di lavoro, con riserva di ogni ulteriore provvedimento che si rendesse necessario. La decisione in seguito a quanto emerso a conclusione delle indagini preliminari dagli atti di indagine della Procura della Repubblica di Bologna dopo la vicenda che ha coinvolt5o il medico per presunti favori a un boss mafioso. Il dottor Menarini era già stato sospeso cautelativamente dal servizio con provvedimento del Cda dal 21 gennaio 2011.