Imola. La direzione aziendale dell’Ausl imolese rende noto che “sono già partite le richieste di assunzione per 4 unità di personale infermieristico, di cui tre dedicate al reparto di Medicina del 6º piano, che entreranno in servizio non appena i tempi tecnici lo permetteranno, presumibilmente entro Natale”. Dopo le critiche con tanto di ultimatum avanzate dalla Funzione pubblica – Cgil, ecco la risposta dei vertici della sanità imolese. “Come più volte ribadito in queste settimane continua il comunicato -, l’Azienda ha attivato da tempo scelte strategiche volte proprio a garantire il mantenimento dei servizi sanitari ed in particolar modo di quelli fondamentali come questo. Pur nella massima disponibilità a discutere con le organizzazioni sindacali nei tavoli deputati, si ritiene discutibile la scelta della Cgil di porre un ultimatum come quello inoltrato questa sera, in un momento particolarmente critico per tutto il sistema sanitario”.