Imola. “Rispettare le tutele per i lavoratori”, questo in sintesi il messaggio che ha voluto dare la Filt – Cgil in merito al cambio di appalto nella gestione del magazzino della Coop Cefla. Infatti dal 1º gennaio 2012 alla cooperativa Cmi subentrerà l’Azienda Arcese Trasporti Spa. La vicenda coinvolge una trentina di lavoratori.
La Filt Cgil ha già effettuato gli incontri previsti, in particolare con l'azienda Arcese Trasporti Spa, che ha vinto l'appalto, per chiarire tutti gli aspetti della nuova gestione a partire dallo stato occupazionale dei lavoratori della cooperativa uscente, ai quali deve essere garantita l’occupazione. Al riguardo si effettuerà un’assemblea sindacale per i lavoratori Cmi nella serata di martedì 20 dicembre.
“Per chi subentrerà alla cooperativa Cmi – commenta Liviana Giannotti della Filt Cgil imolese – ribadiamo l'esigenza di dare piena attuazione al Contratto nazionale di lavoro trasporti merci, che prevede ai lavoratori attuali che ne faranno richiesta una priorità nel diritto di assunzione. Contemporaneamente abbiamo già espresso all’Arcese Trasporti la non condivisione di effettuare subappalti in quanto vi potrebbero essere dei rischi di  dumping contrattuale (ovvero di  utilizzo di lavoratori con retribuzioni inferiori e minori tutele) e al riguardo verificheremo attentamente le modalità tecniche e organizzative che saranno messe in atto, a partire dalla reale autonomia decisionale e lavorativa dell’impresa interessata all’appalto. Inoltre si ribadisce l'esigenza di un rispetto integrale della  legislazione vigente sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, impegnandoci ad effettuare tutte le verifiche opportune”.