Imola. Sarà Pietro Benvenuti il nuovo direttore dell’autodromo Enzo e Dino Ferrari. Lo ha comunicato Formula Imola, sottolineando che il neo direttore entrerà nelle sue funzioni direttive e operative a partire dall’1 gennaio 2012.
“Diamo il benvenuto al nuovo direttore dell’autodromo, augurandogli di poter conseguire quei successi in cui tutti noi confidiamo – ha affermato Uberto Selvatico Estense, presidente di Formula Imola -. Negli ultimi due anni è stato portato avanti un piano di rilancio dell’autodromo che ha prodotto risultati di grande rilievo sportivo, tanto da riposizionare l’Enzo e Dino Ferrari al centro dell’attività motoristica nazionale ed internazionale. Da parte nostra non mancherà il pieno supporto, sicuri di aver trovato in Pietro Benvenuti la figura professionale e la persona giusta per continuare un percorso teso a perseguire obiettivi sempre più confacenti sia dal punto di vista sportivo che di risultato economico”.
Pietro Benvenuti è nato a Livorno nel 1966 e la sua esperienza lavorativa lo ha visto fin da subito impegnato nel motor sport. Ha iniziato la sua attività come socio della Xrace srl società preposta ad organizzare eventi motoristici, ha proseguito la sua carriera ricoprendo la carica di marketing manager presso la Bieffe Holding per poi passare alla Nava srl come project manager. Ha completato la sua esperienza nel mondo dei motori, ricoprendo la carica di Responsabile Commerciale e Marketing presso il Misano World Circuit partecipando attivamente alla realizzazione e allo sviluppo degli eventi,  in particolare la SBK e la MotoGp.
Aver vissuto il mondo sportivo delle auto e delle moto in tutte le sue sfaccettature e l’esperienza maturata nell’ideazione e progettazione di eventi e le conoscenze professionali sviluppate, ne rendono una persona con una conoscenza a 360° del mondo che gravita intorno ad un autodromo. Tutto questo lo ha spinto ad accettare la sfida di ricoprire l’incarico di direttore generale dell’autodromo.
“E’ un onore essere stato scelto per questo incarico e allo stesso tempo sono cosciente della complessità che comporta essere alla direzione di un autodromo così prestigioso e con un passato importante – afferma Pietro Benvenuti -. Mi ritengo fortunato perché il lavoro fin qui svolto da Walter Sciacca, che è riuscito a riportare importanti manifestazioni a Imola e a ridare la giusta personalità che l’impianto merita, agevolerà il lavoro futuro. Ho sempre visto l’autodromo come un contenitore adatto a tutti i tipi di eventi e manifestazioni, in particolare il circuito di Imola dovrà essere anche il centro di ritrovo e svago degli imolesi e di tutti i cittadini del territorio”.