Imola. Da oggi fare il pieno di energia “verde” sarà più facile grazie all’attivazione delle prime 10 colonnine di ricarica per le auto elettriche. I “distributori” di elettricità sono stati collocati da Hera in punti strategici della città, individuati assieme al Comune di Imola, per massimizzare le opportunità di movimenti intermodali. Dunque luoghi centrali, prossimi alle grandi direttrici viarie, di facile accesso, dotati di ampi parcheggi e ben serviti da mezzi pubblici.

Le colonnine
Dopo l’inaugurazione della prima in via Caterina Sforza, presso il parcheggio dello sportello Cup, altre nove colonnine sono oggi disponibili presso i seguenti punti: piazzale Bianconcini area lato Porta Montanara, parcheggio stazione Fs di via Cogne, via Grieco (nei pressi delle Poste, area Camst), via Casalegno presso parcheggio sportello Hera, parcheggio Autostazione in via Aspromonte, parcheggio Ospedale Nuovo area lato via Belvedere, parcheggio Bocciodromo di viale Saffi, via Tabanelli nell’area spartitraffico del parcheggio della piscina e del palasport, via Mentana presso parcheggio sportello Hera. A queste 10 colonnine, potranno affiancarsene in futuro altre, in funzione della domanda di mobilità elettrica che si genererà nell’area imolese.

Il costo
Si chiama “Io guido elettrico” ed è la nuova offerta commerciale di Hera Comm (Gruppo Hera) per i possessori di auto elettrica. Si tratta di un pacchetto “flat”, tutto compreso. Con soli 25 euro al mese (iva inclusa) il cliente riceverà una card con cui ricaricare la propria auto elettrica senza limiti, presso tutte le colonnine pubbliche dell’Emilia-Romagna (presenti a Bologna, Modena, Imola, Reggio Emilia e Rimini), nell’ambito del progetto della Regione “Mi muovo elettrico”. Hera Comm si impegna a fornire, per ciascuna ricarica effettuata, energia elettrica “verde”, certificata “Co-Fer” (certificazione per energia prodotta da fonte rinnovabile), rendendo così il veicolo elettrico realmente ad impatto zero sull’ambiente. Nel 2010 il Gruppo ha prodotto autonomamente oltre 300 Gwh di energia da fonti rinnovabili, di continuare a scommettere sulla sostenibilità. Per maggiori informazioni www.gruppohera.it/autoelettrica.  Per contatti o sottoscrivere un contratto: autoelettrica@gruppohera.it.

“Mi muovo elettrico”
Le installazioni di Imola si inseriscono nel piano “Mi muovo elettrico”, portato avanti dalla Regione Emilia-Romagna insieme ad Hera e Enel. Grazie a questo progetto si sta terminando una rete integrata di 80 colonnine elettriche lungo l’asse della via Emilia, nei comuni di Reggio Emilia, Modena, Bologna, Imola e Rimini. La distanza ridotta fra una città e l’altra, infatti, permette di sperimentare l’utilizzo di veicoli elettrici anche in ambito extraurbano e l’elemento chiave dell’iniziativa è l’interoperabilità fra i punti di ricarica Hera (gestore della rete elettrica a Imola e Modena) ed Enel (presente nelle altre città). Con la smart-card di Hera, dunque, si potrà fare il pieno senza problemi in ogni comune e nel canone mensile di 25 euro saranno comprese anche le ricariche fatte nelle colonnine installate da Enel in Emilia-Romagna.

“Hera mobility”
A supporto degli automobilisti elettrici, Hera ha presentato anche “Hera Mobility”, l’app per iPhone che consente con un clic di trovare, in tutta Italia, la colonnina di ricarica pubblica più vicina, capire come raggiungerla e, soprattutto, sapere se è libera e funzionante in quel momento. Il download sull’Apple Store (il sito Apple dove scaricare file multimediali e applicazioni per i prodotti Mac) sarà disponibile, gratuitamente, nei prossimi giorni. Lo stesso applicativo è già disponibile anche sul sito del Gruppo Hera, all’indirizzo www.gruppohera.it/mobility. Sul sito si potrà visualizzare in tempo reale anche il numero di ricariche complessivamente effettuate dall’intero sistema di colonnine pubbliche e l’anidride carbonica risparmiata fino a quel momento grazie alle ricariche elettriche.