Ozzano (Bo). Si è concluso da poco il 2011, 150esimo anno dell'Unità d'Italia, ma le iniziative ad esso legate continuano. Sabato 14 gennaio 2012 infatti, alle ore 11, ad Ozzano dell'Emilia presso la Palazzina comunale in viale Giovanni XXIII, sarà inaugurata una scultura di Eros Mariani (qui il suo sito personale) dal titolo evocativo di “Bandiera”. Si tratta di un opera che raffigura un vessillo antropomorfo in ferro battuto, di 140 cm x 40 cm di larghezza, che poggia su di un pennone alto 5 metri. Saldamente attaccato all’asta della bandiera c’è la sagoma, stilizzata e filiforme, di un uomo che porta i colori della bandiera italiana. “Ho cercato di riprodurre l’immagine dell’Italiano che vuole rimanere ben stretto ai valori della nostra bandiera – spiega l’artista – principi messi continuamente in discussione ed ai quali non è facile restare aggrappati”.

Alla cerimonia saranno presenti, insieme all’artista, il sindaco di Ozzano, Loretta Masotti, il vice sindaco Luca Lelli e l’assessore alla cultura, Elena Valerio. La colonna sonora della mattinata sarà offerta dalla banda di Ozzano dell’Emilia, diretta dal prof. Giovanni Capitanio. Al termine dell’evento si festeggerà con un brindisi. L’idea della scultura “Bandiera” è nata nell’anno dedicato al 150esimo dell’Unità d’Italia, opera successivamente donata dall’autore al Comune di Ozzano dell'Emilia.