Castel Bolognese (Ra). Il Club Atletico Faenza, storica società manfreda di pallacanestro femminile che milita in A1, ha stipulato un accordo con il Comune di Castel Bolognese per poter giocare le sei partite interne del girone di ritorno nel palasport castellano. Dopo aver preso atto di dover abbandonare Faenza, la vicina Castel Bolognese è parsa subito la soluzione più ovvia

“I dirigenti del Club Atletico ci hanno chiesto una mano – ha affermato il sindaco Daniele Bambi – e così abbiamo voluto accogliere l’invito. Il Club Atletico rappresenta una società sportiva importante e storica per il territorio. La serie A1 potrà servire da stimolo anche per i nostri ragazzi ad avvicinarsi ad uno sport, il basket, che stimola e appassiona”. Sulla stessa onda anche l’assessore allo sport Rita Malavolti: “Da sempre tifo per tutti gli sport, soprattutto quelli femminili. Il nostro palazzetto è molto utilizzato dalla cittadinanza e dalle squadre sportive presenti, un segno evidente del grande fermento sportivo presente a Castel Bolognese”.

Per il Club Atletico il trasferimento nella vicina città di Castel Bolognese è stata la soluzione più logica. “Per omologare il palazzetto ai regolamenti e ai requisiti strutturali della serie A1 – ricordano da Castel Bolognese – il nostro impianto necessitava di una serie di piccoli interventi, che abbiamo fatto con grande rapidità. Adesso manca solo l’adeguamento dei canestri e crediamo che per venerdì tutto sarà a posto e pronto, domenica 22 gennaio 2012, per poter ospitare la prima sfida di questa avventura”. (l.b.)