Imola. Non ci pensa la scuola, ecco allora le ripetizioni “popolari” organizzati da Rifondazione comunista. Appuntamento tutti i giovedì, dalle ore 15.30 alle 18.30, presso la Casa della Sinistra (via dei Mille 24). A fronte di un'iscrizione annuale dal prezzo puramente simbolico (10 € per un intero anno solare) gli/le studenti/esse potranno usufruire di questo servizio senza limiti di tempo, negli orari stabiliti.
“In questi ultimi due anni i tagli imposti dal ministro Gelmini alla scuola pubblica italiana sono stati pesantissimi. Classi sovraffollate , laboratori inagibili o assenti, tagli verticali sugli organici e sulla didattica sono le conseguenze dello smantellamento dell'istruzione in Italia – si legge nel comunicato di presentazione dei corsi -. A questo quadro si aggiunge l'ultima finanziaria ‘lacrime e sangue’ del governo Monti che, in continuità con la riforma Gelmini, limita fortemente per la grande maggioranza della popolazione l’accesso al sapere. Per tutto questo siamo indignati, ma indignarsi non basta. Dobbiamo aiutare e aiutarci dentro la crisi. Vogliamo perciò sostenere le famiglie che hanno sempre maggiori difficoltà ad arrivare a fine mese e non possono pagare costosissime ripetizioni, in istituti privati, per far recuperare le carenze dei figli in alcune materie. Per questo abbiamo attivato un servizio di ripetizioni popolari per gli studenti delle scuole medie ed elementari gestito da studenti universitari, neolaureati, educatori e insegnanti di scuola primaria per tutti gli/le studenti/esse che vogliano recuperare alcune carenze scolastiche o migliorare in qualche materia”.