Castel San Piero Terme. Come annunciato dal servizio meteorologico è arrivata la neve e il maltempo dovrebbe proseguire per alcuni giorni con nevicate anche in pianura. L’Amministrazione comunale ha già predisposto un piano in caso di emergenza, che prevede la suddivisione del comune in 14 zone con il coinvolgimento di altrettante ditte esterne, che inizieranno il loro servizio in presenza di uno strato di circa 5 centimetri di neve sulle strade. Lo spargimento del sale è in parte a cura del personale comunale e in parte affidato a una ditta specializzata, i punti di distribuzione verranno decisi direttamente dall’ufficio tecnico comunale. Un’altra ditta specializzata si occuperà di togliere la neve dagli alberi presenti sul suolo pubblico. Inoltre, il personale comunale, con mezzi del Comune, provvederà alla pulizia delle strade e dei parcheggi nel capoluogo.
Il sito del Comune e la pagina Facebook ufficiale del municipio saranno costantemente aggiornati ad ogni sviluppo significativo (ultimo aggiornamento previsto alle ore 18 di oggi). Per informazioni e segnalazioni, i cittadini possono comunque telefonare allo Sportello cittadino fino alle ore 19: tel. 0516954154; oppure alla Polizia municipale chiamando il numero verde 800887398, funzionante anche con i cellulari, fino alle ore 1 della notte.

Si ricorda che la pulizia dei marciapiedi, nel tratto fronteggiante la propria abitazione, spetta ai residenti ed è una regola importante da seguire, stabilita per legge. Si raccomanda di limitare allo stretto necessario l’uso dell’automobile, evitando se possibile di lasciarla in strada, al fine di agevolare l’opera degli spazzaneve. Va ricordato che temperature inferiori ai -6 gradi centigradi rendono inefficace l’azione del sale e che il Codice della strada prevede l’obbligo di pneumatici invernali termici o di catene montate in caso di neve o ghiaccio.
Date le previste temperature molto basse ecco i consigli per proteggere i contatori dell’acqua dal gelo: i bauletti con i contatori posti fuori dai fabbricati vanno coibentati e protetti; in ogni caso per i contatori esterni o alloggiati in locali non riscaldati, qualora la temperatura esterna dovesse rimanere per più giorni sotto lo zero, è consigliabile lasciare che da un rubinetto fuoriesca un filo d’acqua (è sufficiente una modesta quantità, evitando inutili sprechi).

“Mi preme porre l’attenzione sull’aspetto della neve sugli alberi, in particolare sui pini – spiega Leonardo Marocchi, comandante della Polizia Municipale -, questi alberi fermano molta quantità di neve sui propri rami, ma non sono in grado di trattenerla. Per cui è importante tenerli costantemente ‘scarichi’. A questo proposito raccomandiamo di non parcheggiare automobili sotto ai pini, come ad esempio in piazza Martiri Partigiani e piazza Garibaldi, nel capoluogo, sia per evitare danni alle vetture sia per facilitare i lavori di pulizia”.