Imola. Le previsioni riparlano di nevicate  con particolare intensità sul versante romagnolo, a cominciare dalla nottata per proseguire per tutta la giornata di venerdì 10 febbraio. Temperature massime in calo di 2-4 gradi. Venti forti di Bora sull'alto Adriatico con mare anche agitato. La neve continuerà a cadere con maggiore intensità anche per tutta la giornata di sabato 11. Domenica il maltempo continuerà ad imperversare sul settore romagnolo (esclusa la riviera adriatica), per poi migliorare nella nottata. La Protezione civile regionale avverte (Allerta N. 012/2012), a tal proposito, che causa la neve ed il gelo “possono diventare molto difficili le condizioni di circolazione sulla rete stradale ordinaria, secondaria ed autostradale. A causa delle basse temperature potranno verificarsi gelate notturne anche sui tratti stradali interessati da precipitazioni nevose. Possibili localizzate interruzioni dei servizi pubblici essenziali”.
In vista di questa il Comune di Imola ha potenziato il proprio piano di intervento, mettendo in campo due spazzaneve e uno spargisale in più, che si aggiungono ai 30 spazzaneve ed ai 5 spargisale fin qui utilizzati. “Inoltre abbiamo previsto una diversa organizzazione degli interventi nei quartieri Pedagna, Zolino e Campanella, per cercare di superare le criticità emerse nella prima fase dell’emergenza neve, che abbiamo avuto modo di rilevare dalle nostre analisi e dalle segnalazioni dei cittadini. Resta inteso che pur nell’ottica di migliorare le situazioni critiche emerse, anche in questi quartieri negli interventi di pulizia neve verrà data priorità alle vie principali. Il tutto, per dare risposte migliorative rispetto a quanto fatto con la prima emergenza neve” spiega Raffaella Salieri, assessore di riferimento (Viabilità, Opere pubbliche e manutenzione del territorio) a cui fa capo il settore Mobilità, Infrastrutture e Verde Pubblico che gestisce e coordina l’emergenza neve.

Scuole aperte venerdì
Tutti gli sforzi sono finalizzati a tenere pulite le strade, a partire dalle  principali arterie e tenere aperte le scuole. Infatti, domani, venerdì 10 febbraio, a Imola tutte le scuole saranno aperte. Per garantire questo duplice obiettivo continuerà incessantemente il massiccio intervento di salatura di tutte le strade, che si protrae per tutta giornata di giovedì 9 febbraio. Poi la salatura riprenderà dalle 4 di venerdì mattina. Con l’arrivo della neve sono pronti ad uscire i 32 spazzaneve, seguiti di nuovo dai 6 mezzi spargisale. Come accaduto anche nei giorni scorsi, i mezzi rimarranno attivi continuamente, 24 ore su 24.
A questi si affiancheranno 7 squadre composte da 2 camion, un bob cat (piccola ruspa) per caricare la neve sui camion e da un paio di pedoni, coadiuvati da una quindicina di volontari  della Protezione civile. Cinque di queste squadre opereranno per la pulizia dei percorsi pedonali e dei parcheggi per consentire l’accesso in sicurezza alle scuole, mentre le altre due saranno attive per la pulizia del centro storico.
Nella giornata di venerdì verrà poi fatto il punto, alla luce della situazione in atto e delle nuove previsioni, per valutare l’eventuale sospensione del mercato ambulante di sabato.
Sul territorio la Polizia municipale sarà impegnata con alcune pattuglie continuativamente lungo le strade per seguire e monitorare le situazioni riguardo in particolare alla viabilità, al fine di segnalare i punti più critici su cui intervenire quanto prima.
Ricordiamo che anche oggi, a fianco della salatura delle strade, è proseguito l’intervento mirato degli spazzaneve nei punti critici e delle squadre per rimuovere la neve accumulata.

Invito ai cittadini
 Si raccomanda ai cittadini di ridurre il più possibile l’uso di mezzi privati e comunque di muoversi solo se dotati di veicoli con gomme termiche o catene. Si richiede inoltre la collaborazione effettuando gli interventi di loro competenza, come previsto dal regolamento di Polizia Locale, a cominciare dal tenere libero dalla neve il marciapiede e gli accessi pedonali prospicienti l’ingresso degli edifici e dei negozi.
La massima attenzione va poi prestata al rischio di caduta di neve e di candelotti di ghiaccio creatisi sui cornicioni, che possono risultare pericolosi.
Infine, si raccomanda di non parcheggiare lungo le strade principali, per agevolare l’intervento degli spazzaneve e comunque una volta a casa parcheggiare il più possibile le auto in garage.