Imola. Il Carnevale dei Fantaveicoli, il carnevale più ecologico di'Italia, con i suoi quindici anni è ormai diventato un'appuntamento tradizionale per la città di Imola, ritagliandosi un posto di tutto rispetto nel panorama nazionale. Tutto è nato da un'idea semplice: mettere insieme l'ingegnosità, la capacità meccanica, che caratterizza la realtà lavorativa del territorio, ed il grande amore degli imolesi per la bicicletta. “Fa effetto vedere su alcuni siti che consigliano i carnevali più belli e divertenti d'Italia – ha detto l'assessore alle Attività culturali Valter Galavotti – quello di Imola messo vicino a Viareggio, Venezia, Ivrea, Fano, Cento, Pitignano. Carnevali che hanno una storia secolare accanto al nostro che è di gran lunga il più giovane”.

Domenica 19 febbraio 2012 l'appuntamento è con la sfilata dei Fantaveicoli, anche quest'anno si partirà dal Lungofiume, nei pressi dell'entrata all'autodromo, e risalendo viale Dante si concluderà

in piazza Matteotti. Come al solito oltre ai veicoli in concorso la sfilata vedrà presenti gruppi in maschera, marching band, musicisti, danzatori e chiunque vorrà sfilare con la propria bicicletta addobbata. Gli eventi in programma non si esauriscono domenica, tanti appuntamenti per i bambini a Casa Piani e per martedì grasso, sono in programma attività ed iniziative nel centro storico grazie all'impegno delle associazioni di volontariato. Per il sesto anno in fila inoltre il fine settimana dei Fantaveicoli coinciderà con il raduno dei camperisti (dal 17 al 19 febbraio 2012) organizzato da Gruppo Campeggiatori dell’Imolese e dall’A.R.C.E.R. (associazione regionale camperisti Emilia-Romagna). Tutte le informazioni su regolamento, eventi, gallerie fotografiche sono disponibili nel sito che il Comune ha dedicato all'iniziativa. >>

 

La sfilata ed il concorso.

La sfilata dei Fantaveicoli prenderà il via alle ore 14 di domenica 19 febbraio dall'entrata dell'autodromo Enzo e Dino Ferrari e risalirà viale Dante per poi concludersi in piazza Matteotti. Gli organizzatori si aspettano una cinquantina di partecipanti, un numero in linea con quelli delle scorse edizioni, l'anno scorso erano 54. Molti dei costruttori storici hanno già confermato la propria presenza, diversamente da chi aspetta fino all'ultimo per ufficializzare l'iscrizione per non dover rendere noto agli altri concorrenti il proprio progetto. Torneranno con nuovi veicoli gli imolesi Capirossi, Davide Ropa, Vittorio Tassoni, Belloccio, Mancini, non mancherà nemmeno Torelli di Coloreto (Pr) che ha annunciato parteciperà con un disco volante. Altra anticipazione di quel che vedremo sfilare: ci sarà il carro dei Flinestones costruito in pietra da un appassionato locale, un veicolo di 4 quintali costruito con pietre di recupero trainato da 6 figuranti. La partecipazione è libera e gratuita per chiunque voglia mettersi alla prova: inventori, associazioni, officine, compagnie, scuole, famiglie, gruppi di amici. I veicoli che prenderanno parte alla sfilata gareggeranno in un concorso che premierà la creatività e “l'ecologicità”. Il montepremi è di 4000 euro, 1000 euro andranno al primo classificato, 800 euro al secondo, 600 euro al terzo e via via calando fino a premiare il trentesimo classificato. Sono previsti anche riconoscimenti speciali, offerti dalla cooperativa Clai, che andranno a premiare “Originalità e fantasia”, “Ingegnosità e tecnica” e “L'elemento maggiormente coreografico e spettacolare”.

Oltre alla categoria dei Fantaveicoli vera e propria, il concorso prevede anche una categoria riservata alle scuole ed una ai centri sociali: a sfidarsi per il Grifon d'Oro quest'anno saranno le Scuole dell’Infanzia “Giardino d’Infanzia”, “Santa Caterina”, “Sante Zennaro” e la Scuola primaria “Pelloni Tabanelli”; per i centri sociali la competizione per il Fantatrofeo è a tre fra il Centro sociale C.A. Tarozzi, il Centro sociale Fabbrica e il Centro sociale Zolino.

Tutti i partecipanti di ogni categoria riceveranno comunque una targa in ceramica, inoltre tutte le categorie concorreranno all’assegnazione di altri due premi: una Ricicletta© – city bike in alluminio riciclato offerta da Gruppo Hera per il Fantaveicolo meglio assemblato con l’utilizzo principale di materiali di recupero e biglietti omaggio per concerti e spettacoli offerti da Radio Bruno per il Fantaveicolo più musicale.

 

La sfilata fuoriconcorso.

Chi volesse partecipare alla sfilata senza prendere parte al concorso dei Fantaveicoli lo può fare,

con amici o familiari si può dar vita ad un gruppo in maschera, oppure si può sfilare con la propria bici addobbata e trasformata in un veicolo mascherato, basta iscriversi (gratuitamente) entro il 18 febbraio oppure rivolgersi all’organizzazione il giorno della festa.

Del corteo faranno parte inoltre anche numerosi ospiti: artisti di strada, marching-band, gruppi teatrali, figuranti sui trampoli. Tra quelli che prenderanno parte alla 15esima edizione ci sono i Cisalpipers, gruppo di musica celtica con cornamuse e tamburi; La banda stramba, creata dell'associazione culturale T.I.L.T. alla prima uscita pubblica, un gruppo di clown che coinvolgerà il pubblico in uno spettacolo comico e musicale; “Tinto al grass”, alias Roberto Baldassarri, con la sua corte formata da un asino che traina una piccola carrozza per le passeggiate dei bambini e due colombi, un coniglio, un gallo e un criceto, una capra, un cane e due oche, tutti liberi al suo seguito; La Roaring Emily Jazz Band col suo caratteristico sound ispirato a quello di New Orleans; le percussioni della Banda Tambù che coinvolge utenti del servizio del dipartimento di Salute Mentale della Ausl di Imola ma anche loro familiari, cittadini, studenti e operatori; il gruppo di danza africana Uongai; i Canterini e Danzerini Romagnoli del gruppo “T. Baruzzi”; e dalla Toscana la Filarmonica del Bravo.

 

Il concorso fotografico.

Ritorna l'appuntamento con il Concorso fotografico nazionale “Carnevale di Imola: immagini pazze per una festa pazza”. La partecipazione è aperta a tutti, ogni concorrente può presentare un massimo di 6 foto (solo stampe, formato minimo di cm 20×30, massimo di cm 30×40), ogni foto dovrà riportare nel retro il titolo dell’opera mentre il nome, cognome, indirizzo e telefono dell’autore andranno messi in un’unica busta chiusa allegata alle fotografie. Le foto dovranno essere consegnate all’ufficio Progetto Giovani, piazza Gramsci 21, tel 0542.602300 (orari: lun. mer. giov. ven. ore 8.30-13;mar. 8.30-13 e 15-18) o spedite all' indirizzo ufficio Progetto Giovani – Comune di Imola, via Mazzini 4,40026 Imola (Bo) entro e non oltre il 13 aprile 2012. Chiunque voglia accedere all’interno del percorso transennato della sfilata per fare fotografie dovrà munirsi dell'apposito pass che potrà essere acquistato al prezzo di 5 euro presso il box informazioni situato nella zona della partenza il giorno della sfilata dalle ore 11 alle ore 13.30.

Le immagini più curiose e divertenti della passata edizione saranno esposte in mostra nell'androne del Palazzo comunale dal 16 al 21 febbraio 2012 durante gli orari di apertura e inoltre sabato 18 febbraio dalle ore 16 alle 19 e domenica 19 febbraio dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 13.30 alle ore 19.

 

Iniziative collaterali

Orami da sei anni, in occasione del Carnevale dei Fantaveicoli, Imola ospita un raduno nazionale di camperisti, organizzato dall'associazione campeggiatori imolesi e dall'A.R.C.E.R. Dal 16 al 19 febbraio 2012 camperisti da tutta Italia si daranno appuntamento a Imola per vedere il carnevale e visitare la città, tra le diverse iniziative a loro dedicate sicuramente la più gradita è il giro dell'autodromo: l'anno scorso si sono contati ben 150 camper sul tracciato del Santerno. I camperisti e i loro mezzi saranno ospitati nell'area dietro le tribune dell'autodromo (via Malsicura).

Il Carnevale di Imola non si esaurisce nella giornata di domenica: alla biblioteca Casa Piani giovedì 16 febbraio alle ore 17.15 ci sarà la lettura-spettacolo intitolata “Coriandoli di storie”, una carrellata di storie divertenti con tanti imprevisti e sorprese esilaranti, a cura di Alfonso Cuccurullo per bimbi dai 6 ai 10 anni. Sabato 18 febbraio dalle ore 10.30 alle ore 12 sarà la volta del mini laboratorio “Un vestito tarocco” per la creazione di un vestito di carnevale fatto con le carte dei tarocchi. Il laboratorio è fatto in collaborazione con Arte.Na per bimbi dai 4 ai 7 anni con i loro genitori. Infine martedì 21 febbraio alle ore 17.15 la lettura-spettacolo a cura di Officine Duende in collaborazione con Mosaico per bambini dai 4 ai 9 anni, intitolata “Vassilissa e altre storie” pomeriggio dedicato alle fiabe tradizionali. Anche la Libreria per ragazzi Giù Giù offre appuntamenti pensati per il carnevale dei bambini: mercoledì 15 febbraio ore 17.30 il laboratorio “Fantamaschere” e sabato 18 febbraio alle ore 17.30 il “Carnevale creativo”. Entrambe le iniziative sono pensate per bambini dai cinque anni in su ed hanno un costo di 8 euro.

Per la giornata di martedì grasso, 21 febbraio 2012, nel centro storico sono in programma diverse attività ed iniziative rivolte ai più piccoli come il concorso per la maschera più bella, il “truccabimbi”, gimcane con le biciclette e tanto altro ancora. (Leonardo Bettocchi).