Bologna. Il comitato “No debito” di Bologna ha promosso una serie di iniziative per la giornata di venerdì 17 febbraio 2012 ed in preparazione della manifestazione nazionale indetta a Milano il17 marzo prossimo. A partire dalle ore 15 in via Indipendenza , davanti al Teatro Arena del Sole, sarà presente un banchetto del comitato dove si potrà sottoscrivere la petizione popolare per il diritto al voto referendario sulle scelte economiche e sociali imposte dall'Ue. Successivamente alle ore 17 si terrà un presidio davanti al consolato greco di via Indipendenza 67, “per esprimere solidarietà alle lotte del popolo greco contro le politiche di massacro sociale imposte dalla Ue e dalla Bce”.

“Quello che accade in Grecia – si legge nel comunicato del comitato “No debito” – non richiede solo la nostra indispensabile solidarietà per un popolo che non ha alcuna responsabilità per la crisi che si è creata. L'austerità serve a salvare le banche (in particolare quelle francesi e tedesche) che speculano da anni sul debito ellenico. Ma la brutalità dell'attacco serve soprattutto a mostrare al resto dei popoli europei quello che li attende, in termini di abbassamento drastico dei livelli di vita. E la protervia con cui non si ascoltano neanche minimamente le massicce, prolungate e dure proteste dei greci serve a scoraggiare in tutti gli altri paesi (prima fra tutti l'Italia) ogni speranza e ogni voglia di resistere alla violenza dell'attacco delle banche”.

Informazione e contatti: comitato “No debito” comitatonazionale@nodebito.it; comitato “No Debito”di Bologna noinodebitobologna@gmail.com. (l.b.)