Castel Bolognese (RA). Anche quest’anno il Comune sostiene il risparmio energetico aderendo a “M’illumino di meno”. L’ottava edizione della campagna lanciata da Caterpillar, in coincidenza con l’Anno internazionale dell'energia sostenibile proclamato dall'Onu. Venerdì 17 febbraio, dalle ore 18 alle 19, verrà spenta l’illuminazione pubblica in piazza. All’esterno del Municipio saranno posizionati dei cerini. Il Comune invita i cittadini a sostenere il risparmio energetico, in particolare spegnendo dalle ore 18 di venerdì tutte le luci e i dispositivi elettrici non indispensabili. Agli alunni delle scuole elementari e medie verranno consegnati dei cerini da utilizzare al posto della luce elettrica dalle 18 alle 19, accompagnati da un vademecum sul risparmio energetico e le azioni virtuose di razionalizzazione dei consumi, distribuito anche alla cittadinanza: riduzione degli sprechi, produzione di energia pulita, mobilità sostenibile (bici, car sharing, mezzi pubblici, andare a piedi), riduzione dei rifiuti (raccolta differenziata, riciclo e riuso, attenzione allo spreco di cibo).

L'Amministrazione ricorda inoltre il decalogo delle buone abitudini per la giornata di M’illumino di Meno (e anche dopo!)
1. spegnere le luci quando non servono
2. spegnere e non lasciare in stand by gli apparecchi elettronici
3. sbrinare frequentemente il frigorifero; tenere la serpentina pulita e distanziata dal muro in modo che possa circolare l’aria
4. mettere il coperchio sulle pentole quando si bolle l’acqua ed evitare sempre che la fiamma sia più ampia del fondo della pentola
5. se si ha troppo caldo abbassare i termosifoni invece di aprire le finestre
6. ridurre gli spifferi degli infissi riempiendoli di materiale che non lascia passare aria
7. utilizzare le tende per creare intercapedini davanti ai vetri, gli infissi, le porte esterne
8. non lasciare tende chiuse davanti ai termosifoni
9. inserire apposite pellicole isolanti e riflettenti tra i muri esterni e i termosifoni
10.utilizzare l’automobile il meno possibile e se necessario condividerla con chi fa lo stesso tragitto