Imola. Dopo la sistemazione del monumento ai caduti nel Giardino Curti, continua a querelle legale che si aggiunge di una nuova puntata. Infatti il Consiglio di Stato, con sentenza del 27 gennaio 2012, si è espresso in maniera definitiva anche nel merito del procedimento di spostamento, accogliendo l’appello presentato dal Comune contro la sentenza del Tar per l’Emilia Romagna e condannando i soccombenti Mario Gollini e Giovanni Ricci Bitti al pagamento delle spese giudiziali dei 2 gradi di giudizio nell’importo di 5.000 euro. Ricordiamo che in data 23 aprile 2008 il Tar imponeva al Comune di Imola il ripristino del Monumento nella piazza Matteotti. Contro tale sentenza, il 28 maggio 2008, il Comune presentò appello al Consiglio di Stato, che in data 1 luglio 2008 accordò la sospensione dell’esecutività della sentenza del Tar, riservandosi poi di emettere giudizio di merito. I lavori di riqualificazione della piazza Matteotti poterono così riprendere e in data 13 giugno 2009 la Piazza fu inaugurata.