Tanti gli appuntamenti per celebrare la “Festa della donna”.
Imola: la Cgil, lo Spi e l'Auser propongono a Imola “Libere di scegliere: la nostra più grande conquista. Parole (con Deangela) e musica (con Gabriella) al femminile”. L'iniziativa, dove non mancheranno mimose e stuzzichini, si terrà giovedì 8 marzo dalle ore 14.30 nel salone della Camera del lavoro, in via Emilia 44 a Imola.
Borgo Tossignano: Auser e Pro loco organizzano una tombola nella sala culturale e ricreativa in via della Resistenza 6, ore 19. Non mancheranno maccheroni e vin brulè. Omaggio floreale a tutte le donne.
Dozza: il gruppo di donne dozzesi “Rina e le sue Amiche”, in collaborazione con l’Associazione dozzese calcio, con il patrocinio del Comune di Dozza, organizza per domenica 11 marzo 2012 la terza camminata non competitiva per sole donne “Stradozza è Donna”. Il ritrovo per l’iscrizione è in Piazzale Rocca a Dozza alle ore 8,40, con partenza alle ore 9,15. Con un percorso di circa 5 kilometri si raggiungerà il Parco “Donatori di Sangue” a Toscanella di fianco al Bocciodromo,  dove le donne partecipanti verranno accolte dalla Banda di Dozza e il Sindaco, insieme a rappresentanti della Dozzese Calcio, distribuirà una medaglietta ricordo.  Verranno messe a disposizione delle navette di collegamento fra Toscanella e Dozza con partenza da piazza Togliatti dalle ore 8.30. L’iscrizione alla camminata è ad offerta libera e il ricavato sarà destinato in parte all'Ausl di Imola per lo screening mammografico e pap-test e in parte all'acquisto del quarto attrezzo  per la palestra “all'aria aperta” allestita nel parco Monte di Sopra, a disposizione di tutti.  In caso di maltempo la manifestazione sarà rinviata alla domenica successiva. Per informazioni: Rina 347/3227377.
San Lazzaro di Savena (BO). Un momento di riflessione tra la giunta e le dipendenti e un incontro sulla cultura di genere con Giancarla Codrignani in Mediateca. Sono queste le iniziative promosse dall’Amministrazione comunale in occasione della Festa della donna. Giovedì 8 marzo, ore 13, nella sala del Consiglio comunale si rinnova l’incontro con le lavoratrici dell’ente, che riceveranno una mimosa ed una riflessione sulla storia delle donne. Partecipano il sindaco Marco Macciantelli e l’assessore alle Pari opportunità Roberta Ballotta.
Nel pomeriggio, ore 18, la sala Eventi della Mediateca (via Caselle 22) ospita “Stiano pure scomode, signore: pensieri e parole sulla cultura di genere”, incontro con Giancarla Codrignani, che presenterà il suo libro edito da Libera Stampa (2011), Franca Maria Volpin, avvocatessa dell’Udi Bologna, Lucia Manassi, direttrice Radio Città del Capo e l’assessore alle Pari Opportunità Roberta Ballotta.
Bassa Romagna. Anche quest'anno il Comitato delle pari opportunità della Bassa Romagna ha voluto raccogliere tutte le celebrazioni per l’8 marzo che si tengono nel territorio e trovare un filo conduttore in un ricco programma che sottolinea l’impegno e la posizione delle amministrazioni dell’Unione.
“Più una comunità sa accogliere e rispondere alle necessità delle donne ed integrare i diversi punti di vista, più è equa e giusta per tutti – sottolinea il sindaco referente Linda Errani – per questo lavoriamo affinché vengano riconosciute le capacità, i meriti e i talenti delle donne superando discriminazioni e pregiudizi ancora troppo presenti. Questo 8 marzo non può che essere dedicato a Rossella Urru, auspicando che  giunga al più presto la conferma della sua liberazione”.
Le iniziative sono tantissime, anche quest'anno raccolte in un unico contenitore: momenti di confronto su tematiche importanti che riguardano l'universo femminile, ma anche di festa e convivialità. Il programma completo è disponibile sul sito www.labassaromagna.it e sui siti dei Comuni dell’Unione.

Attività varie
Nella mattinata di giovedì 8, inoltre, ci sarà la tradizionale distribuzione di mimose nei gazebo che verranno allestiti da Spi e Auser nelle piazze di Castel San Pietro e Toscanella.Dall'8 marzo sarà reperibile in tutte le sedi della Camera del lavoro imolese l'opuscolo aggiornato sulla tutela della maternità: una pratica guida ai diritti delle donne per un equilibrio tra tempo di lavoro e di cura.