Imola. Un aperitivo in noir con Maria Silvia Avanzato che presenta il suo ultimo romanzo “L’età dei Lupi”. La proposta arriva dal Caffè letterario Quinò (via Emilia 194) per domenica 11 marzo 2012, ore 21. L'autrice – intervistata da Carla Casazza e Cristina Orlandi – guiderà il pubblico attraverso una storia che descrive  le difficili tappe dell’adolescenza, raccontata dalla protagonista una decina di anni dopo.
La storia de “L’età dei lupi”, pubblicato con Voras Edizioni, prende il via una decina di anni fa a Bologna con ricordi fotografici e un po’ nostalgici, dove l’unica licenza poetica è il nome della scuola superiore, ottenuto da un’ingegnosa trasformazione del nome di un istituto che esiste realmente (e si trova esattamente nello stesso posto dov’è ubicato nel romanzo) .
E’ una storia al femminile, di ragazze e per ragazze, ma la lettura è consigliata anche ai maschietti, perché capiscano quanto le donne siano sensibili, e quanto sia possibile ferirle anche senza volerlo.
Consigliata anche alle mamme, perché con gli anni si tende a dimenticare, invece è d’uopo tenere bene a mente alcuni momenti particolarmente difficili, tipo accettare le troppo rapide metamorfosi, fisiche e psichiche, per non parlare dei primi turbamenti amorosi.
Dovrebbero leggere questo libro anche i papà, e tutte le figure educatrici in genere, per poter tenere ben presente che  trasmettere valori come l’educazione e sani ed onesti principi non equivale ad imporre l’obbedienza ad ogni costo.
Maria Silvia Avanzato è nata a Bologna nel 1985, ha pubblicato il giallo per ragazzi “Ratafià per l'Assassino” (ed. Forme Libere) e il chick lit “Granturco su Foglia di The – causa disguidi lo stilista è cieco” (Arpanet). Nel 2011 ha pubblicato il romanzo “L'età dei lupi” (Voras ed.) e vinto il contest Eroxè col romanzo noir a tinte fosche “CipriaVaniglia” (Damster). Compare all'interno di una ventina di antologie con racconti, è finalista 2010 al Mystfest Gran Giallo Città di Cattolica, vincitrice Esperienze in giallo 2010 e Lama e Trama 2011, oltre a numerosi altri concorsi. Cura alcune rubriche per riviste letterarie online. Per l'agenzia tedesca Chichili scrive romanzi chick lit seriali, distribuiti in Germania. Nel 2012 pubblicherà per Senzapatria editore il noir “Il morso degli angeli”.