Imola. Il Con.Ami  (Consorzio azienda multiservizi intercomunale) conferma anche per il 2012 lo stanziamento di 96.800 euro per il pagamento delle bollette Hera di acqua, luce e gas delle famiglie in difficoltà, residenti nei 23 Comuni associati al Consorzio. La decisione di costituire un apposito fondo è stato presa dal Consiglio di amministrazione nella riunione del 6 marzo 2012,  in continuità con quanto già realizzato a partire dal 2007, proseguendo un intervento di sostegno avviato nel 1998 dall’allora Azienda multiservizi intercomunale Ami), dalla cui trasformazione è poi nato l’attuale Consorzio.
“Abbiamo voluto confermare anche per il 2012 questo stanziamento, nella stessa misura del 2011, per concorrere a sostenere le situazioni di maggiore difficoltà presenti nel territorio – spiega il presidente Con.Ami, Daniele Montroni -. Queste risorse mirate alle famiglie si vanno ad aggiungere agli 8 milioni  di euro distribuiti nel 2011 come dividendo ai 23 Comuni soci, a testimonianza di quanto il Consorzio sia fortemente impegnato nel sostenere sia lo sviluppo economico sia la crescita sociale, in particolare in una fase perdurante di crisi come l’attuale”.
Per accedere a questo tipo di sostegno, i residenti nei Comuni di Imola, Borgo Tossignano, Casalfiumanese, Castel del Rio, Castel Guelfo, Castel San Pietro Terme, Dozza, Fontanelice, Mordano e Medicina dovranno rivolgersi all’Azienda Servizi alla Persona (ASP Circondario Imolese) tel. 0542-606711, che provvederà a verificare le condizioni di disagio delle famiglie e la conseguente presa in carico da parte dei servizi; i residenti negli altri Comuni aderenti al CON.AMI, cioè Bagnara di Romagna, Brisighella, Casola Valsenio, Castel Bolognese, Conselice, Faenza, Firenzuola, Marradi, Massalombarda, Palazzuolo sul Senio, Riolo Terme, Sant’Agata sul Santerno, Solarolo dovranno rivolgersi direttamente al proprio Comune di appartenenza.