Riccione. “Al centro di te stesso: Camminare il labirinto”, è il tema dell'installazione che Kepos allestirà alla mostra mercato di giardinaggio: “Giardini d'autore”, che si svolgerà a Riccione dal 16 al 18 marzo.
Kepos è una realtà imolese, operante da tempo sul territorio, composta da architetti paesaggisti, agronomi, tecnici e giardinieri specializzati. Il giardino, il paesaggio e l’ambiente sono i loro ambiti di lavoro, ricerca e sperimentazione, dove operano a tutto campo con studi, analisi, progetti, realizzazioni, manutenzioni e prodotti, alla costante ricerca della qualità.

Camminare il labirinto
Il labirinto è un antico schema geometrico basato su spirali e cerchi presenti in natura ed è utilizzato da sempre in moltissime culture in tutto il mondo, dall'Europa all'Asia, dall'America all'Africa. Fin dall'antichità l'essere umano ha utilizzato il simbolo del labirinto come percorso e pratica per meditare e ritrovare pace e serenità. I benefici del labirinto sulla psiche umana sono stati riscoperti da diversi studi clinici e dal 1980, solo negli Stati Uniti, sono stati costruiti migliaia di labirinti non solo in chiese e cattedrali, ma anche negli ospedali, nelle comunità, nei parchi, nei centri oncologici, nelle stazioni termali, nelle scuole, nelle case di riposo, nelle prigioni e in tanti giardini privati e aziendali.
In un'epoca in cui la capacità di mantenere l' attenzione cala sempre di più, uno dei grandi vantaggi di questa pratica è che insegna alla mente a calmarsi. Camminare il labirinto richiede un continuo riorientamento del corpo. E mentre il corpo è occupato in questo movimento, la mente, solitamente agitata, può finalmente quietarsi.
Camminare nel labirinto è una meditazione in movimento che porta ad integrare il corpo con la mente e la mente con lo spirito. Nella quiete del labirinto si impara a ritrovare equilibrio e benessere, a ridurre lo stress, a riconnettersi con la propria saggezza interiore e con il proprio intuito, a scorgere nuove consapevolezze e a dare un senso più profondo alla propria esistenza. Il labirinto può essere usato come strumento per ridurre le tensioni in un ospedale, come attività per rinsaldare lo spirito di squadra in un'azienda o come percorso di preghiera in una chiesa. Si possono trovare infinite applicazioni a seconda della creatività della persona che lo presenta e dello scopo di coloro che lo usano.
I labirinti possono essere realizzati in molti modi e in molte dimensioni per questo si adattano a tutte le situazioni e a tutti gli spazi, ma nel giardino trovano sicuramente la collocazione più efficace perché uniscono i benefici della pratica con l'immersione nella natura, che è un altro potente “strumento” per la nostra salute psico-fisica. Anche i materiali possono variare molto: dal semplice prato agli arbusti, dalla ghiaia alle pavimentazioni più articolate.