Imola. Il Movimento 5 Stelle critica e attacca il Pd sulla vicenda che vede coinvolto il presidente della Regione Emilia Romgna, Vasco Errani, per un finanziamento da un milione di euro da parte della Regione stessa per la costruzione di un nuovo stabilimento vinicolo a Imola. Lo spunto sono le affermazioni fatte dal segretario imolese del Partito democratico quando venne sollevata la vicenda. “Il Pd allora si dichiarava ‘’esterrefatto per questo tentativo di infangare le istituzioni da parte delle forze di opposizione regionali e locali a margine delle indagini in corso’. Ora se un organo inquirente si prende la briga di compiere atti di questo genere nei confronti del governatore Vasco Errani, evidentemente deve aver trovato qualcosa di non così ‘limpido e chiarito’ e sicuramente qualcosa in più di semplici ‘illazioni, fango e sospetti infondati’ che altrimenti avrebbero portato giustamente all'archiviazione delle accuse,  a meno chè non si voglia sostenere che, come le forze politiche fuori dalla maggioranza, anche il Pm titolare delle indagini stia compiendo ‘un attacco maldestro e malriuscito’ alle istituzioni e alla cooperazione perchè pure lui è affetto da una grave forma di ‘vuoto spinto’ cerebrale”.