Sant’Arcangelo di Romagna. Tonino Guerra ci ha lasciati. All’età di 92 anni ha deciso di guardare tutti dall’alto e di salutarci in maniera schiva, così come è sempre stato durante la sua vita. Era nato il 16 marzo 1920 a Santarcangelo, a due passi da Rimini. Per trent’anni ha abitato a Roma, prima di tornare alla sua amata Romagna, precisamente a Pennabilli. Poeta e sceneggiatore di fama internazionale, cultore, oltre che uno dei massimi esperti, del dialetto romagnolo. Non a caso il suo primo libro, nel 1946, “I Scarabo'cc”, fu una una raccolta di poesie in dialetto. Ha pubblicato per le più importanti case editrici italiane, Bompiani, Rizzoli, Einaudi, ecc. Ha vinto moltissimi premi letterari. Molto importante e conosciuto la sua attività di sceneggiatore che lo avvicinò a Federico Fellini, ma non solo. Lavorò con i massimi registi del mondo, Vittorio de Sica, Paolo e Vittorio Taviani, Theo Anghelopulos, Francesco Rosi, Andrej Tarkowskij, Michelangelo Antonioni.