Imola. L’Amministrazione comunale è intenzionata ad esternalizzare il servizio manutenzione del Comune, infatti la Funzione Pubblica territoriale comunica di avere appreso nei giorni scorsi dagli operatori dello Stom che l'assessora Raffaella Salieri si è recata da loro per illustrare in linea generale i presupposti di una ipotetica società che l'Amministrazione vorrebbe costituire, nella quale far confluire i dipendenti di questi settori.
“Non siamo assolutamente d'accordo nel merito e ci stupisce il metodo scelto per informare i dipendenti. Ci chiediamo se l’assessora Salieri intenda procedere senza discutere del progetto con i rappresentanti dei lavoratori, in modo autonomo e autoritario, in linea con l'atteggiamento di questo governo – si legge nel comunicato della Funzione pubblica -. Dare questo tipo di informazioni individualmente agli operatori senza alcun confronto con le organizzazioni sindacali non fa altro che generare ulteriore preoccupazione tra i dipendenti interessati. Siamo contrari all'ipotetica creazione di una società pubblica con contratto privato perché penalizzerebbe economicamente i lavoratori sotto il profilo pensionistico e allo stesso tempo non porterebbe una maggiore qualità dei servizi ai cittadini e all'organizzazione del lavoro”.