Imola. 60 lupetti del gruppo Agesci Imola 2, che hanno la sede presso la parrocchia di Zolino, nei giorni scorsi hanno visitato la stazione ecologica di Imola gestita da Hera. Accompagnati dagli operatori, il gruppo di bambini e bambine dagli 8 ai 12 anni ha potuto rendersi conto di come è organizzato e funziona il servizio, accompagnati dai loro genitori e dai Capi scout. L’educazione al rispetto dell’ambiente costituisce un obiettivo fondamentale per l’Agesci nell’ambito del valore più ampio di educare a essere buoni cittadini proprio dello scoutismo. In particolare per i lupetti imparare a essere “amici” della natura fa parte del “gioco” che poi li porterà, negli anni successivi, a prendere consapevolezza della responsabilità che ognuno di noi ha verso la Terra che ci ospita.
La visita alla stazione ecologica rientra dentro ad un percorso più ampio che i lupetti stanno sperimentando quest’anno e che li ha portati a riflettere anche sulla raccolta differenziata, un piccolo gesto quotidiano alla portata di tutti che consente a ciascuno di ridurre gli effetti negativi dei nostri consumi, ridurre gli sprechi di risorse e diminuire l’inquinamento. Nel corso della visita Hera ha distribuito un piccolo omaggio per incentivare la raccolta differenziata a tutti i 60 lupetti: un quaderno sulla raccolta differenziata e una bustina di semi di piante officinali.
La visita segue ad una precedente iniziativa realizzata nell’aprile scorso in cui il gruppo scout Imola 3 dei Cappuccini, in seguito ad un accordo con il Comune di Imola, aveva collaborato all’avvio di un nuovo servizio di Hera per la raccolta di sfalci e potature nella zona Cappuccini, informando i cittadini, circa 3.000 famiglie, con la distribuzione casa per casa di un apposito volantino.