Mordano. Al via il gemellaggio tra Mordano e la città ungherese di Mezohegyes. L’atto ufficiale, dopo ben 22 anni di Amicizia, è avvenuto lo scorso 24 marzo. La celebrazione è iniziata con l’ascolto degli inni italiano, ungherese ed europeo, proseguendo con il saluto dei due sindaci, Stefano Golini e Kovácsné Faltin Erzsébet, che hanno sottolineato il significato ed il valore del Patto di Gemellaggio. E’ poi seguita lettura del Giuramento di Fraternità e del Patto
di Gemellaggio che è stato sottoscritto da lì a poco. Alla fine della cerimonia i partecipanti si sono trasferiti in piazza, davanti alla Biblioteca comunale, di recente tornata di proprietà del Comune. In un palco allestito sotto le due Torri, simbolo di Mordano, decorate con i tricolori dei due Paesi, accomunati entrambi dal bianco-rosso-verde, e dal blu stellato della bandiera europea, si è svolta la simbolica inaugurazione del Gemellaggio. Alla presenza dei ragazzi delle scuole primaria e secondaria (questi ultimi hanno nuovamente eseguito con i flauti i tre inni, creando un suggestivo momento di unità “europea”), dopo la scopertura di uno dei cartelli stradali indicanti “Comune di Mordano, gemellato con Mezohegyes – Ungheria” ) ha avuto luogo il reciproco scambio, tra i sindaci, delle chiavi delle due città.