Il Consiglio dell'Unione dei Comuni della Bassa Romagna ha approvato all'unanimità un 'ordine del giorno per chiedere di esercitare forti pressioni su Trenitalia al fine di arrivare ad interventi certi sulle tratte Bologna – Ravenna e Faenza – Lavezzola. Il permanere della situazione di disagio che da tempo si registra sulle linee ferroviarie che attraversano la Bassa Romagna provoca notevoli danni sia ai singoli cittadini sia allo sviluppo dell'intero tessuto economico della nostra area. La situazione, aggravata ulteriormente dalle revisioni di orari e frequenze da parte di Trenitalia, non è più sostenibile poiché deprime la possibilità di utilizzo di questo servizio così importante ed unica alternativa utile al trasporto su gomma.