Imola. Dopo San Lazzaro e Bologna, nasce anche a Imola il “Comitato per la difesa del paesaggio e del territorio”, aderente al Forum nazionale “Salviamo il paesaggio – Difendiamo i territori”. Il gruppo avrà una valenza circondariale e si muoverà in sintonia con il Forum che è un aggregato di associazioni e cittadini di tutta Italia che, mantenendo le peculiarità di ciascun soggetto, intende impegnarsi per la salvaguardia del paesaggio e del territorio italiano dalla eccessiva urbanizzazione, dalla deregulation e dal cemento selvaggio. “Negli ultimi 30 anni è stato infatti cementificato un quinto dell’Italia, circa 6 milioni di ettari e si continua a costruire nonostante ci siano milioni di case vuote. Senza contare che i suoli fertili sono una risorsa preziosissima e non rinnovabile che stiamo perdendo per sempre. Il primo passo del comitato sarà quello di richiedere alle dieci amministrazioni comunali del Circondario imolese la compilazione della scheda per il censimento degli edifici sfitti o non utilizzati inviata dal Forum nazionale a tutti i comuni d’Italia – spiega Alessandro Marchetti, uno dei promotori del comitato circondariale -, al termine di questa raccolta si avrà un’idea più precisa di questo patrimonio immobiliare inutilizzato. Il Comitato contribuirà inoltre alla realizzazione della campagna di comunicazione nazionale e successivamente alla raccolta firme per una proposta di legge di iniziativa popolare”.
Per informazioni e adesioni: alessandro1210@libero.ithttp://forum.salviamoilpaesaggio.it/