Imola. Nella notte fra giovedì 5 e venerdì 6 aprile un incendio di origine dolosa ha creato ingenti danni al negozio “Macellerie del Contadino” nel quartiere Pedagna, in via Donizetti 21. Ma la cooperativa Clai, che gestisce il punto vendita, non vuole darla vinta ai delinquenti: “Riapriremo regolarmente il negozio in Pedagna sabato 7 aprile alle ore 7, per continuare a dare il nostro servizio alla clientela e dimostrare che siamo più forti dei delinquenti e della violenza”. Lo fa sapere Giovanni Bettini, presidente della cooperativa agricola Clai. Quella della Pedagna è una delle dieci “Macellerie del Contadino” aperte in vari comuni del territorio, come negozi specializzati per la vendita diretta delle proprie carni e salumi.
Verso le 2 della notte scorsa estranei, dotati di materiale incendiabile, si sono introdotti nel negozio e senza compiere alcun furto hanno dato fuoco al negozio. “Subito è scattato l’allarme e sul posto sono prontamente intervenuti i Vigili del Fuoco e la Polizia di Stato, che ringraziamo per la tempestività e l’efficacia dell’intervento – aggiunge il presidente Bettini -. I nostri dipendenti hanno lavorato tutta la notte e tutto il giorno per rendere possibile la regolare apertura di sabato 7 aprile e proprio per garantire alla nostra clientela un servizio il più possibile efficace, in un periodo importante come la Pasqua, domani il negozio in via straordinaria effettuerà l’orario continuato di apertura, dalle ore 7 alle ore 19”.
“Siamo profondamente sconcertati e c’è grande rammarico per l’accaduto – conclude il presidente Bettini -. Non abbiamo mai ricevuto nessuna forma di intimidazione o segnalazione del genere e non riusciamo proprio a capacitarci del perché di questo vile gesto. Ora confidiamo nelle forze dell’ordine per la soluzione del caso, anche attraverso l’utilizzo dei filmati registrati dalle telecamere di videosorveglianza presenti in zona”.