Imola. Anche la vicepresidente del consiglio regionale Simonetta Saliera fa pressione sul governo Monti (nella cui maggioranza c’è il Pd), affinché non vengano soppresse alcune sedi distaccate dei tribunali come quella di Imola in via Cavour come aveva previsto il governo Berlusconi. “Per la realtà di Imola – afferma la consigliera regionale Pd Anna Pariani – è strategica la presenza di un ufficio giudiziario per la vastità dell’area coperta (i dieci comuni del circondario e Molinella) e per la grande concentrazione di piccole e medie imprese, cooperative e aziende, che con la crisi economica hanno peraltro avuto un incremento consistente del contenzioso. Questo carico di lavoro, ormai consolidato nel tempo, giustifica ampiamente la presenza di una sezione distaccata. La eventuale soppressione della sede di Imola graverebbe in modo insostenibile sulla situazione già al collasso del tribunale di Bologna portando ad allungare i tempi della giustizia per i cittadini e le imprese”.