Casalfiumanese (BO). L’episodio dell’incendio del cassone a San Martino in Pedriolo, cassone destinato alla raccolta dei rifiuti ingombranti al servizio dei residenti della zona e utilizzato invece come zona di abbandono delle più svariate tipologie di rifiuto anche da parte di non residenti ed imprese è stato lo spunto per procedere con delle modifiche al servizio. Infatti in tutto il territorio comunale Hera potenzierà i servizi sul territorio di ritiro gratuito a domicilio di sfalci e potature e dei rifiuti ingombranti, aumentando la frequenza delle giornate di raccolta e abbreviando così i tempi per l’appuntamento.
Per quanto riguarda sfalci e potature, sul territorio comunale il nuovo calendario prevede 30 giornate di raccolta all’anno al posto delle attuali 20. I rifiuti raccolti vengono avviati a recupero agli impianti di compostaggio dove sono triturati e miscelati con altre tipologie di organico, diventando un fertilizzante naturale da utilizzare in agricoltura, contribuendo a ridurre l'inquinamento dei terreni e delle falde acquifere. Per ogni singola prenotazione da parte dei clienti, Hera raccoglie un massimo di 3 mc di rifiuti verdi, corrispondente alla capacità di una campana.
Quadruplica, invece, il servizio di ritiro dei rifiuti ingombranti (come sedie, tavoli, armadi, letti, divani, mensole, specchi, lampade, elettrodomestici, pneumatici, giocattoli), passando da una cadenza mensile ad una settimanale. Si ricorda che tali rifiuti possono essere ritirati da Hera fino ad un massimo di 5 pezzi voluminosi per prenotazione.
In entrambi i casi, è sufficiente telefonare al Servizio Clienti Hera 800-999500, e concordare con l’operatore un appuntamento e le modalità del ritiro.
Il potenziamento dei servizi di Hera potranno contribuire ad incrementare ulteriormente il dato positivo della raccolta differenziata nel Comune di Casalfiumanese che si attesta al 40% circa.