Imola. Hera in collaborazione con l'Amministrazione comunale distribuisce in questi giorni alle attività commerciali del centro un opuscolo informativo sulla raccolta differenziata di carta e cartone. Conferendo i rifiuti in modo corretto ai servizi di Hera si contribuisce al decoro e alla pulizia della città e si evitano sanzioni: è vietato infatti esporre i sacchi della carta e il cartone in giornate e orari diversi da quelli indicati.

“Nel 2011 la raccolta differenziata nel nostro Comune ha superato il 50% – ha dichiarato Luciano Mazzini Assessore all’ambiente – garantendo anche sconti significativi a chi partecipa attivamente a questa attività. L’obiettivo per il 2012 è avvicinarsi o raggiungere quel 60% previsto dalla legge e in questi mesi, a tale scopo, metteremo in campo una serie di nuove iniziative in varie zone della città.”

Il cartone, piegato e ridotto di volume, deve essere depositato nell’area esterna antistante la propria attività, senza intralciare il transito, il martedì e il venerdì dalle ore 12 alle ore 13. Inoltre carta e cartone possono essere consegnati al servizio di raccolta con le medesime modalità utilizzando i sacchi azzurri entro le ore 8.30 del mercoledì.

Partecipano a questo servizio attività come ristoranti, pizzerie, bar, pasticcerie, ortofrutta, pescherie, fiori e piante (categorie tariffarie 22, 23, 24 e 27), che possono usufruire di uno sconto nel calcolo della tariffa di igiene ambientale calcolato in base alla quantità consegnata moltiplicata per un valore unitario di 0,15 Euro/kg. Per l’attribuzione dello sconto, gli esercizi devono aderire formalmente al servizio chiamando la segreteria dell’Igiene Ambientale Hera. Partecipare alla raccolta differenziata permette di annullare la quota variabile della tariffa: gli sconti sono infatti cumulabili fino ad un importo massimo pari all’intera quota variabile della tariffa rifiuti, corrispondente a circa due terzi dell’intera tariffa di igiene ambientale.

Una guida apposita è stata realizzata anche per le aree di mercato. Le aree di vendita devono essere liberate non oltre le ore 14.30 per permettere le attività di pulizia e i concessionari ed occupanti di posti vendita devono raccogliere i rifiuti di qualsiasi tipo provenienti dalla propria attività. Nell’opuscolo sono dettagliati i punti di conferimento per le diverse tipologie di raccolte attigui alle aree di mercato.