Faenza. “Un manifesto per il Mic”, il concorso ideato per creare un manifesto per il Museo internazionale della ceramica di Faenza, che l'anno scorso ha ricevuto dall'Unesco il riconoscimento quale “Museo testimone di una cultura di pace”, è stato vinto da Mario Rullo dello studio Vertigo Visual Design di Roma.

La premiazione si è tenuta martedì 15 maggio 2012 nell’ambito del workshop Mu.Com, un progetto europeo di cui il Mic è partner, dedicato alla formazione di una figura professionale: il comunicatore museale. La giuria era composta da Claudia Casali, direttrice del Mic, Daniela Piscitelli, presidente Aiap, Mara Campana, docente di Storia e linguaggio della comunicazione visiva, Roberto Ossani, direttore dell'Isia di Faenza, Nicola Boccella, responsabile del progetto Mu.Com e professore di Economia politica all’Università La Sapienza di Roma e Pierluigi Gianquitto, presidente del Club Unesco di Forlì.

Il progetto di Mario Rullo, scelto tra più di 50 artefatti, è stato eletto come il più rappresentativo per comunicare il riconoscimento Unesco e il più adatto a perdurare nel tempo per la sua natura fortemente evocativa.