Imola. “Auspico che si modifichi al più presto la legge elettorale detta Porcellum, ma se non accadrà sono pronto ad affrontare primarie per la scelta dei deputati del Pd senza paracadute per nessuno. Naturalmente, la premessa è che il mio partito sia a livello locale sia nazionale dia un giudizio positivo sul mio primo mandato. In caso contrario, sarei il primo a ritirarmi”. Parola dell’on. Massimo Marchignoli che, oltre a presentare la sua nuova collaboratrice parlamentare Barbara Villa (guadagnerà 25mila euro lordi fino al termine del mandato del deputato imolese), ha fatto il punto sui primi 4 anni alla Camera. Ecco i numeri snocciolati da primo firmatario: oltre all’88,73% di presenze alle votazioni in aula, ha presentato un disegno di legge, una mozione, 2 interpellanze, un’interrogazione a risposta orale e 3 a risposta scritta, 11 interrogazioni in commissione, 15 ordini del giorno in assemblea e 135 emendamenti.

Gli argomenti? Il trasporto pubblico locale affinché l’Alta velocità non peggiori il servizio ferroviario per i pendolari, un’interrogazione “a muso duro” all’allora ministro Giulio Tremonti sulla volontà di aumentare o meno la tassazione alle coop di produzione, due interrogazioni sulla Cnh a una delle quali dovrà rispondere il ministro Corrado Passera entro giovedì 14 e altre su Ricchetti e Haworth. Senza dimenticare un intervento per impedire, oltre un anno fa, che nella discarica di via Pediano arrivasse altro pattume dalla Campania come sembrava volesse il governatore della regione Stefano Caldoro. Marchignoli ha anche sottolineato che sosterrà in modo convinto la candidatura alle primarie, è parso di capire di coalizione, di Pierluigi Bersani per il centrosinistra.


Quanto a Barbara Villa, che avrà l’ufficio in via Porta in sostituzione di Vittorio Lenzi, ha 34 anni e si sta per laureare in Scienze politiche (indirizzo sociologico), è segretaria del circolo Montericco, sta in direzione e nella segreteria comunale di Imola. “L’Ho scelta – ha concluso il deputato – perché ha grande volontà e capacità di lavoro anche fuori orario, si rapporta bene con le persone, ha passione politica e conosce bene le nuove tecnologie, un settore nel quale dovrà aiutarmi. Vorremmo far nascere presto un sito dal nome 'Comunica con Marchignoli'”.
(Massimo Mongardi)