Castel San Pietro. Ritorna l'appuntamento con “I suoni degli angeli”, dopo il successo della scorsa edizione, quest'anno si replica portando tanta musica nello splendido giardino di via Remo Tosi. Il primo appuntamento della rassegna benefica organizzato dall'associazione onlus “Il giardino degli angeli” è in programma mercoledì 13 giugno con un doppio concerto, a partire dalle ore 21.15 si esibiranno sul palco il cantante bolognese Gian Luca Fantelli e dopo di lui Niccolò Fabi in una serata intitolata “Emozioni in musica”.
 

“Quella di Niccolò Fabi è stata un'adesione immediata – commenta Valerio Varignana che assieme alla moglie ha creato nel 2008 Il giardino degli angeli – Quest'anno non farà concerti, salvo poche date per iniziative benefiche, e siamo contenti che una di queste sia per la nostra rassegna”. L'anno scorso la rassegna castellana ha fatto registrare più di 2500 presenze, tra gli ospiti Alberto Fortis, Nearco e Fio Zanotti. “Fio ha arrangiato moltissimi pezzi nella sua carriera – continua Varignana – e l'anno scorso mi ha confessato di aver trovato il titolo di un brano a cui stava lavorando da tempo proprio dopo una visita al nostro giardino”.

Giovedì 14 giugno è in programma il concerto dei Bermuda Acustic Trio, un terzetto di chitarre formatosi attorno alla figura di Pierangelo Bertoli e noti al grande pubblico per la partecipazione a trasmissione televisive con la Gialappa’s Band e Maurizio Crozza, che presenteranno per l'occasione il loro nuovo album. Il programma dei concerti continuerà la prossima settimana con i Blue Penguin, nove artisti che cantano a cappella, previsti per mercoledì 20 mentre giovedì 21 giugno una serata di “Musica senza confini” con il tenore Cristinao Cremonini, Iskra Menarini, ex vocalist di Lucio Dalla e la cantante e pianista Tiziana Quadrelli. A fine agosto le ultime due date con il Duo Idea, direttamente da Zelig (28 agosto) e le arpe del Duo Telyn (30 agosto). Tutte le serate sono ad offerta libera, con il ricavato destinato ad iniziative benefiche.

Ogni anno i visitatori che passano per il Giardino degli angeli sono circa 10 mila, molti lasciano un messaggio sul quaderno degli ospiti, gente che viene da tutte le regioni d'Italia, e anche diversi commenti in altre lingue. “'Paradiso' è la parola che sento ripetere più spesso dai visitatori – dice Valerio Varignana – Molti sentendo la mia storia rimangono colpiti, poi quando vengono qui e vedono il giardino si commuovono”. Nel 2006 Valerio e sua moglie perdono la figlia Sara a causa di una malattia metabolica congenita, nel giro di due anni hanno dato vita allo splendido giardino in cui sono raccolti fiori e piante che Sara amava. Con gli eventi che organizzano raccolgono fondi destinati a progetti a favore dell'infanzia, l'anno scorso la rassegna ha fruttato oltre 8 mila euro che sono andati, tra gli altri, ad integrare il contratto di una dietista nel reparto metabolico dell'ospedale Meyer di Firenze, una figura professionale essenziale nel campo delle malattie metaboliche congenite, e a finanziare un'iniziativa dedicata ai bambini con problemi di autismo, la Summer school 2011.

L'obiettivo di questa seconda edizione è di ripetere l'esperienza passata, i diversi progetti sostenuti e quelli da sostenere si possono trovare nel sito dell'associazione (>>), intanto si è già deciso che il ricavato della serata del 14 giugno, con il concerto dei modenesi Bermuda Acustic Trio sarà destinato alle vittime del terremoto in Emilia. Sempre rivolta alle vittime del terremoto un'iniziativa che Valerio ha condotto pochi giorni fa organizzando l'acquisto di parmigiano-reggiano da alcune ditte produttrici colpite dal sisma. Le prenotazioni sono state raccolte via Facebook ed è in programma un secondo viaggio, completamente a carico dell’associazione, nel prossimo fine settimana. Le porzioni sono da un kg e sono fornite sotto vuoto. Per informazioni e prenotazioni: tel. 348 1222132 oppure su Facebook: ilgiardinodegliangeli.
(leonardo bettocchi)