Imola. Hanno preso il via con “Pane nero”, giovedì 14 giugno, gli appuntamenti di “’900 in giardino” organizzati dal Cidra, in collaborazione con l’Anpi negli spazi di Casa Gandolfi in via Dei Mille 26.
La rassegna proseguirà il 21 giugno, ore 21, con “Ritagli d’Italia: il miracolo economico”. Tra realismo e comicità ritornano con un certo retrogusto amaro i primi anni sessanta del Novecento, raccontati sul filo di alcune scene – veri e propri documenti – da “La vita agra” (Carlo Lizzani) con Giovanna Ralli e Ugo Tognazzi. Ouverture: flash d’epoca e lettura di Luigi Tranchini (Tilt) dal romanzo di Luciano Bianciardi.
Le serate in giardino si concludono il 28 giugno, sempre alle 21, con lo spettacolo Allucinèscion (una storia di jazz), dal racconto in musica del bolognese Giampiero Rigosi (collana “Carta da Musica”, edizioni Mobydick, Faenza). Dedicato a Chet Baker, si snoda sulle musiche originali composte ed eseguite dal Faxtet: Andrea Bacchilega, batteria e percussioni – Guido Leotta, sax e flauto – Milko Merloni, contrabbasso e basso elettrico – Fabrizio Tarroni, chitarre – Alessandro Valentini, tromba e flicorno & Maura Chiara Montanari – canto.