Imola. L'Archivio storico della Biblioteca comunale di Imola si arricchisce di un nuovo importante fondo, quello costituito dalle carte e dai libri del del medico psichiatra Gastone Maccagnani (Bologna, 1921 – Cesenatico, 1969), vice direttore dell’Ospedale psichiatrico “Luigi Lolli” e primario del Centro diagnostico neuropsichiatrico “Silvio Alvisi”. La donazione, avvenuta alla presenza del sindaco di Imola Daniele Manca e dell’assessore alla Cultura Valter Galavotti, è stata fatta da Anna Ricciardelli, assistente sanitaria e visitatrice psichiatrica negli ambulatori di Igiene mentale di Imola e collaboratrice del dott. Maccagnani dal 1956 al 1969.

Le carte, che andranno a far parte degli archivi privati e familiari dell’Archivio storico comunale di Imola, comprendono lettere ricevute da Maccagnani, inviate principalmente da colleghi, psichiatri e storici dell’arte, fotografie, disegni realizzati dai malati, diapositive, materiali a stampa (opuscoli, estratti, recensioni, articoli di giornale), materiali audiovisivi e documentazione commemorativa. Per espressa volontà della donatrice la documentazione sarà consultabile sin da subito. I libri che saranno destinati alla Biblioteca comunale, arricchendo e completando la catalogazione delle opere di Gastone Maccagnani, costituiscono l’intera produzione scientifica di Maccagnani.


Attraverso la carriera professionale del dott. Maccagnani è possibile approfondire la conoscenza dell’attività svolta da importanti strutture imolesi deputate all’assistenza psichiatrica, come l’ex Ospedale psichiatrico provinciale “Luigi Lolli” e il Centro diagnostico neuropsichiatrico “Silvio Alvisi”, e del dibattito sviluppatosi in Italia intorno alla metà del Novecento sulla possibilità di riformare l’assistenza psichiatrica. Maccagnani è stato inoltre l’organizzatore del convegno internazionale, tenutosi a Bologna nel 1963, dedicato alla psicopatologia dell’espressione, che portò alla costituzione della Società italiana di psicopatologia dell’espressione con sede legale a Imola.