L’estate è un periodo ideale per visitare le nostre città, dove lungo l’arco di tutti i mesi estivi, si svolgono eventi e manifestazioni che soddisfano ogni tipo di esigenza e gusto. E’ anche l’occasione per conoscere il patrimonio artistico, storico, culturale , naturalistico di queste città e del loro territorio, oltre che per sperimentarne gli aspetti più curiosi e inconsueti .

Piacenza: un festival sul tema ‘Solidarietà e Conflitti’
Giunto alla sua quinta edizione, Il Festival del diritto, affidato alla direzione scientifica di Stefano Rodotà, si svolge a Piacenza dal 27 al 30 settembre e quest’anno tratterà il tema “Solidarietà e Conflitti”. Il programma prevede la partecipazione di personalità del mondo politico, culturale e giuridico che affronteranno tematiche di forte impatto sociale approfondendo interrogativi essenziali del tempo attuale. In particolare verrà esplorato il ruolo del diritto come strumento fondamentale per la tutela e la promozione delle pratiche solidali. La manifestazione prevede
eventi collaterali agli incontri: concerti e spettacoli teatrali ispirati al tema del festival.
Per maggiori informazioni: www.festivaldeldiritto.it


Reggio Emilia: è tempo di musica
Ritorna per la diciassettesima volta consecutiva, “Mundus” il festival aperto alle musiche di tutto il mondo. Nei giorni del 14 luglio, dell’1, dell’8 e del 14 agosto 2012, alle ore 21,30 Reggio Emilia offre la possibilità di un viaggio straordinario alla scoperta del meglio della musica etnica, jazz e della canzone d'autore all’insegna della tradizione e
della contemporaneità. I concerti che si svolgono in piazza Trampolini a luglio e in piazza Fontanesi ad agosto, offrono anche l’occasione di conoscere da vicino i luoghi più suggestivi dal punto di vista storico- artistico di Reggio Emilia. Il programma prevede: 14 luglio, “Vola vola vola”: Ambrogio Sparagna e Orchestra Popolare Italiana con Francesco De Gregari; 1 agosto, “Con los ojos cerrados” – Ara Malikian e Fernando Egozcue Quinteto con la partecipazione di Javier Girotto (Armenia, Argentina, Spagna); Ara Malikian violino, Fernando Egozcue chitarra, Moisés Sánchez pianoforte, Miguel Rodrigáñez contrabbasso, Martín Bruhn percussioni; 8 agosto, Maria Pia De Vito voce, Hew Warren pianoforte e il 14 agosto, “Focu d’amore – Canzoniere Grecanico Talentino.
Per maggior informazioni: ufficio Iat Reggio Emilia tel. 0522/451152 – www.comune.re.it/turismo.

Parma : vetrina di un prodotto italiano di grande qualità
E’ in onore del prosciutto di Parma, una delle gourmandise italiane famose in tutto il mondo, il Festival del Prosciutto di Parma che animerà dal 7 al 16 settembre tutta la provincia di Parma. Molti comuni della zona tipica di produzione del Re dei prosciutti saranno coinvolti in un calendario ricco di appuntamenti all’insegna della gastronomia, dello spettacolo e della cultura. Ogni comune svilupperà specifiche iniziative per le colline parmensi: attività sportive, giochi per i bambini, stand con le eccellenze culinarie locali, degustazioni con esperti, laboratori del gusto, e non mancherà la musica! Uno dei momenti più entusiasmanti della manifestazione giunta alla sua XV edizione, è di
estremo richiamo sia per esperti sia pera appassionati, è ‘Finestre Aperte’: tutti i prosciuttifici della zona tipica di produzione saranno aperti al pubblico, offrendo la possibilità di assistere al ciclo di lavorazione e di partecipare a degustazioni gratuite. Saranno i produttori a illustrare i segreti di produzione delle cosce di suino, che per una magica combinazione di clima, tradizione e passione, diventano Prosciutti di Parma. Un servizio di bus navetta organizzato viene messo a disposizione dei turisti per accompagnarli presso le aziende aderenti alla manifestazione.
Per maggiori informazioni: Iat – Informazione e Accoglienza Turistica – tel. 0521/218889 – turismo@comune.parma.it.