Imola. Dalla Regione arriveranno 100mila euro per lo sviluppo e la promozione del centro storico di Imola, a questi il Comune ne aggiungerà altri 30mila. Il progetto è stato approvato dalla Giunta regionale con la delibera n.2008 del 27 dicembre 2011.

Il coordinamento e la realizzazione delle azioni presentate fanno riferimento al “Tavolo di confronto pubblico privato per la realizzazione di azioni e politiche di intervento per il centro storico di Imola” (Tavolo Piano D'Area), coordinato dall’Amministrazione comunale e al quale partecipano le associazioni di categoria che hanno sottoscritto il progetto: Confcommercio imprese per l’Italia Ascom Imola, Confesercenti del territorio imolese, Cna – Confederazione nazionale dell’artigianato e della piccola e media impresa di Imola, associazione Confartigianato Assimprese di Imola.

Tra le varie azioni previste dal progetto di Town Centre Management c'è la creazione di un marchio per il centro storico. Tale marchio “deve identificare e contraddistinguere l’area, le iniziative e, in generale, l’immagine del Centro Storico di Imola per rafforzarne la visibilità, l’attrattività e accompagnare un percorso di promozione”, così si legge nel comunicato del Comune.

Il Tavolo Piano D'Area ha deciso che si realizzi un concorso pubblico di idee, per ampliare il più possibile il ventaglio delle proposte. Al bando potranno partecipare grafici, designer, architetti, sia come liberi professionisti che come dipendenti di studi, agenzie, aziende, enti e istituzioni residenti o con sede legale in Italia. Al vincitore il Comune assegnerà un premio in denaro di 2.500 euro comprensivi di Iva e ritenute di legge.

Ciascun progetto deve pervenire al Comune di Imola, Servizio Interventi Economici, via Mazzini 4, 40026 Imola, entro le ore 12 del 10 settembre 2012. La valutazione dei progetti sarà effettuata in base ai criteri di efficacia e immediatezza comunicativa e caratteristiche concettuali, coerenza del logo con il tema del concorso, originalità della proposta, flessibilità d'uso e di applicazione. Il Comune si riserva la facoltà di concordare con il vincitore l'introduzione di eventuali modifiche all'elaborato prescelto.

La commissione tecnica di valutazione sarà composta da un dirigente del Comune di Imola in qualità di presidente, un esperto nel settore della comunicazione ed un esperto delle arti grafiche e visive. La commissione potrà decidere insindacabilmente di non nominare nessun vincitore nel caso ritenga che i progetti presentati non corrispondano ai criteri di valutazione previsti dal bando.