Imola. “Un uomo è vecchio solo quando i rimpianti, in lui, superano i sogni”. Da questa frase di Albert Einstein prende idealmente spunto il convegno intitolato “Il protagonismo dell’anziano” ideato nell’ambito dell’ “anno europeo 2012 dell’Invecchiamento attivo e della Solidarietà tra generazioni”, che sarà ospitato al centro sociale Tiro a Segno di Imola.

Sabato 30 giugno alle ore 9.15 il convegno verrà aperto dal saluto del Sindaco di Imola Daniele Manca, seguito dall’intervento dell’assessore alla Promozione delle politiche sociali della Regione Emilia-Romagna, Teresa Marzocchi. Sul tema delle buone pratiche a livello locale interverranno Angioletta Sartoni del Comune di Imola; Mario Peppi, dell'Auser; Franca Farolfi, del Sindacato pensionati Cgil Cisl Uil; Auterio Brusa, dell'Anteas; Mina Baruzzi, del centro sociale Tiro a Segno; Luca Dal Pozzo, del Consorzio Comunità Solidale; Gabriella Barbieri, dell'Università Aperta; Don Ottorino Rizzi, della Diocesi di Imola; Gigliola Poli, Asp Circondario Imolese; Andrea Rossi dell'Azienda Usl Imola.

“Con questo convegno vogliamo mettere in comune le buone pratiche di 'invecchiamento attivo' che le istituzioni, l'associazionismo e il terzo settore hanno portato avanti in questi anni nella nostra città – commenta così Roberto Visani, vice sindaco di Imola e assessore alla Qualità sociale – Esse rappresentano un patrimonio straordinario di relazioni e di impegno civile in grado di contrastare la solitudine e promuovere benessere nella nostra comunità”.