Imola. Nonostante il periodo di crisi economica, il nono torneo internazionale di tennis femminile di Imola che si svolgerà a “La Tozzona” dal 14 al 21 luglio, avrà un montepremi di grande rilievo: ben 25mila dollari. Il centro sociale presieduto da Tiziano Pelliconi ha supportato ancora una volta il lavoro del maestro Massimiliano Narducci, ex gloria del tennis italiano in Coppa Davis, e del suo staff nell’organizzazione di un evento completamente gratuito che richiama da anni tanto pubblico sulle tribune.
Il tabellone si apre con la numero 201 del mondo, la georgiana Chakhnashvili, seguita dalla Remondina (263) che già ha trionfato a Imola nel 2009 e dall’ucraina Buryachok (278) che potrebbe essere la sorpresa positiva di quest’anno. Naturalmente, fra le favorite d’obbligo della vigilia c’è Giulia Gatto Monticone abbonata ormai alla vittoria a “La Tozzona” con ben due successi l’ultimo dei quali lo scorso anno. Narducci, anche quest’anno, ha deciso di dare l’opportunità di mettersi in mostra alle imolesi Giulia Gasparri e Camilla Scala che avranno una wild card e partiranno dalle qualificazioni del 14 e del 15, mentre dal 16 luglio cominceranno i match in tabellone sia di singolare sia di doppio. Tanti gli sponsor imolesi che hanno reso possibile anche quest'anno l'arrivo del grande tennis in città.